MotoGP

Gp Indianapolis, qualifiche: Marquez pole, Rossi in terza fila

Sulla pista di Speedway, il campione del mondo in carica dimostra di essere il pilota da battere. Pedrosa e Lorenzo in prima fila. Meraviglia Petrucci

Marquez

Dario Pelizzari

-

Un fulmine, una saetta. Quasi di un altro pianeta. Sulla pista di Indianapolis, in occasione delle qualifiche valide per il secondo gran premio statunitense della stagione, Marc Marquez dimostra di essere il pilota da battere. Il fuoriclasse della Honda, campione del mondo in carica e reduce da quattro edizioni da primo della classe sul circuito di Speedway, sbaraglia la concorrenza con un tempo stratosferico: 1'31.884, distante di meno di due decimi dal record dello scorso anno.
Se Marquez vola e Dani Pedrosa non sta a guardare. Il compagno di squadra di casa Honda chiude la Q2 con 171 millesimi di ritardo dal fenomeno di Cervera. Centra la prima fila Jorge Lorenzo, che raccoglie il giro giusto soltanto nei secondi finali della qualifica. Valentino Rossi firma un paio di errori e non va oltre l'ottavo posto, a 6 decimi dal primo della classe. Ducati nell'ombra. Iannone partirà dalla settima posizione, mentre Dovizioso, che è stato costretto a passare dalla selezione della Q1, inizierà la gara dalla decima casella. Meraviglia Petrucci. Il pilota della Ducati Pramac incassa il quinto tempo della sessione e mette in fila le GP15 di Dall'Igna, che presto o tardi dovrà risolvere la piacevolissima noia di un ragazzo che merita senz'altro una grande occasione.

La griglia di partenza

Prima fila: Marquez - Pedrosa - Lorenzo
Seconda fila: Crutchlow - Petrucci - Smith
Terza fila: Iannone - Rossi - Vinales
Quarta fila: Dovizioso - P. Espargaro - A. Espargaro

Guida al Gp di Indianapolis: diretta tv Sky e Cielo, classifica, precedenti
© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Valentino Rossi, nove podi di fila. Non succedeva dal 2008

Al Sachsenring, il pilota Yamaha ha piazzato un altro colpo dei suoi. Per vincere il decimo mondiale, ha cambiato l'approccio

Brutta caduta per Stoner alla 8 Ore di Suzuka

L'ex campione del mondo della MotoGp ha riportato la frattura di scapola e tibia

Commenti