Bonera-crac: al Milan arriva Silvestre

Rottura della rotula per il difensore. Galliani telefona a Moratti: "Ci presti Matias?": si tratta sulla formula - CALCIOMERCATO IN DIRETTA

L'allarme è scattato non appena Galliani ha ricevuto a Forte dei Marmi la telefonata dello staff medico del Milan. E' stata una domenica dal gusto dolce e amaro. Da una parte il guaio di Robinho grave ma non troppo (distrazione muscolare alla coscia e un paio di settimane di stop prima di nuovi esami), dall'altra la tegola del brutto k.o. di Bonera, uscito malconcio anche lui dalla trasferta a Valencia. Il verdetto non ha lasciato speranze: rottura composta della rotula del ginocchio destro con scelta della terapia conservativa e assenza dai campi di gioco per 70-90 giorni.

Impossibile iniziare la stagione senza un rinforzo a completare il reparto difensivo. Troppo rischioso vista la presenza dei soli Mexes, Zapata e Zaccardo. E allora Galliani si è mosso immediatamente e ha composto il numero di telefono del procuratore di Matias Silvestre, 28enne difensore in rotta con l'Inter e in trattativa con il Genoa. Breve chiacchierata, accordo trovato in fretta e senza problemi e chiamata direttamente a Massimo Moratti per chiedere il via libera alla trattativa.

E' nato così il blitz che porterà Silvestre al Milan. Rimangono solo da definire i dettagli della formula, perché il Milan vorrebbe un prestito con diritto di riscatto mentre l'Inter, che quest'anno ha riscattato il giocatore per tenere fede alla promessa fatta a Zamparini, vorrebbe parlare di comproprietà per avere garanzie sulla sua cessione e rientrare in parte dell'investimento da 11 milioni di euro. In ogni caso si farà. Silvestre non rientra nei piani di Mazzarri, non è nemmeno stato aggregato alla squadra per la fase de ritiro e - dopo aver rifiutato il Parma - era in trattativa con il Genoa.

Moratti si toglie dal bilancio uno stipendio da circa 3 milioni lordi a stagione e il Milan ritrova un giocatore che aveva inseguito un anno fa prima di essere sconfitto dall'Inter nella corsa al centrale che con Catania e Palermo si era messo in luce anche come goleador. All'Inter ha fallito, finendo in fretta ai margini dell'undici titolare di Stramaccioni. Problemi di personalità che hanno portato alla sua bocciatura.

Silvestre è entusiasta della soluzione. Ha pranzato con Galliani a Forte dei Marmi ed è pronto a tuffarsi nella nuova avventura dopo un week end trascorso al mare con la compagna. 

© Riproduzione Riservata

Commenti