domenico-criscito-genoa
Getty Images
domenico-criscito-genoa
Sport

3 nomi per il Milan: Criscito, Song e Dani Alves

L'ex terzino del Genoa vuole tornare in Italia e la trattativa è a buon punto, piacciono anche due giocatori del Barcellona

Continua la campagna di rafforzamento per il nuovo Milan di Filippo Inzaghi. Tra i primi nomi della lista di Adriano Galliani c'è Domenico Criscito, esterno difensivo in forza allo Zenit che dopo tre anni in Russia è deciso a tornare in Italia e vestire la maglia rossonera. Lo stesso giocatore ha ammesso l'esistenza della trattativa e nelle ultime ore le parti hanno fatto importanti passi in avanti per concludere. Criscito guadagna circa 3 milioni di euro netti a stagione ma ha dato mandato al suo procuratore D'Amico di comunicare la disponibilità a ridursi l'ingaggio pur di tornare in Serie A. Resta ora da parlare con lo Zenit, proprietario del cartellino che nelle ultime ore sembra aver deciso di fare a meno del terzino italiano. Possibile l'inserimento di una contropartita tecnica per convincere il club di San Pietroburgo: piace molto Abate e in alternativa Inzaghi è pronto a privarsi di uno tra Mexes e Zapata. La lista degli obiettivi di mercato continua con due pedine che non rientrano più nei piani del Barcellona: Dani Alves e Alex Song. Secondo El Mundo Deportivo Galliani sta trattando entrambi: il primo è in scadenza a giugno 2015 e può partire per una cifra abbordabile mentre Song non si è ambientato ai ritmi della Liga e dopo l'esperienza in blaugrana è pronto a cambiare aria. L'ostacolo è un ingaggio che arriva quasi a 5 milioni di euro, troppo per qualsiasi club, anche in Inghilterra. Se le richieste andranno incontro alle casse del Milan la trattativa può concludersi. Tra le due ipotesi è molto più percorribile la pista Dani Alves anche se la priorità rossonera (e anche quella di Inzaghi) è di chiudere subito l'operazione Criscito. 

Ti potrebbe piacere anche

I più letti