Milan, senti Balotelli: "Voglio Ibrahimovic"

SuperMario lo chiama in rossonero e chiede rinforzi per la Champions League

Parla Mario Balotelli e le sue parole sono destinate a far rumore, soprattutto perché arrivano in un momento in cui a Parigi sta per sbarcare Cavani e i giornali scrivono di un certo malumore da parte di Zlatan Ibrahimovic. Potrebbe lo svedese tornare sul mercato? Raiola smentisce, ma Balotelli (che ha lo stesso procuratore di Ibra) apre a uno scenario che sarebbe clamoroso: " "Siamo forti ma per competere a livello europeo servono dei rinforzi. Uno su tutti? Non si può dire. Se lo dico magari me lo comprano? Ibrahimovic".

Balo più Ibra per essere competitivi in Europa e rispondere alla Juventus che si è rinforzata prendendo Tevez e Llorente: "Non ho paura della Juve: ho rispetto di tutti ma paura nessuna. Tevez è un amico, gli avevo detto di venire al Milan, però non mi ha ascoltato ed è andato alla Juve: se capiterà, in campo lo prenderò in giro" dice Balotelli.

Sulla permanenza di El Shaarawy in rossonero: ""Ho mandato un messaggio a Stephan per chiedergli come era andato l’incontro con il dottor Galliani, lui mi ha detto che sarebbe rimasto e gli ho detto che ha fatto bene. Sono contento. Per quanto mi riguarda, è bello essere dichiarato incedibile, però nel calcio non si sa mai. Il Milan è la squadra che io ho nel cuore, è una bella società con dei grandissimi tifosi: adesso sto bene qui e starò qui, poi un giorno vedremo. Cambio di modulo? Io vorrei, anzi voglio fare la punta centrale".

© Riproduzione Riservata

Commenti