Sinisa Mihajlovic in lacrime durante la conferenza stampa un mese dopo il trapianto di midollo per sconfiggere la leucemia
Sinisa Mihajlovic in lacrime durante la conferenza stampa un mese dopo il trapianto di midollo per sconfiggere la leucemia
Sport

Le lacrime di Mihajlovic: "Mi sono rotto di piangere, sono tornato"

L'allenatore del Bologna un mese dopo il trapianto per sconfiggere la leucemia: "Sono e sarò ancora qui, non sono un eroe"

Sinisa Mihajlovic è tornato a parlare pubblicamente, un mese dopo il trapianto di midollo che ha chiuso le cure per sconfiggere la leucemia mieloide acuta diagnonisticata a metà luglio e che lo ha tenuto a lungo lontano dalla panchina e dal suo Bologna in questo primo periodo della stagione.

"Sono e resterò ancora qui" ha detto Sinisa, visibilmente commosso nel citare tutte le persone che gli sono state vicine in questo difficile momento della sua vita. La famiglia, gli amici, i medici e gli infermieri dell'ospedale Sant'Orsola nel quale ha vissuto gran parte del tempo impegnato nella difficile lotta contro la malattia.

FACEBOOK BOLOGNA FC 1909
Sinisa Mihajlovic in lacrime durante la conferenza stampa un mese dopo il trapianto di midollo per sconfiggere la leucemia
Ti potrebbe piacere anche

I più letti