La campionessa vittima degli hacker: "Togliete le mie foto, ero minorenne"

McKayala Maroney è una delle vittime del furto di scatti hot su iCloud. I suoi legali minacciano azioni legali contro chi pubblica o guarda le immagini

McKayala Maroney – Credits: Epa

Giovanni Capuano

-

AI Giochi di Londra nel 2012 si è ritagliata ben più di un quarto d'ora di celebrità conquistando due medaglie (argento nel volteggio e oro nel concorso a squadre) poi confermate un anno dopo nel Mondiale di Anversa. ora la ginnasta statunitense McKayala Maroney è alle prese con gli hacker che hanno rubato e messo in rete gli scatti hot di un centinaio di vip in tutto il mondo. Anche lei è una delle vittime, ma il suo caso rischia di diventare particolare perché gli avvocati ingaggiati per difendere la sua immagine hanno giocato una carta a sorpresa: "Togliete quelle foto dal web perché McKayala aveva meno di 18 anni quando sono state scattate e chiunque le pubblichi o scarichi rischia un'incriminazione per abuso di minori". La Maroney è nata nel dicembre 1995 e ha oggi 19 anni. La tesi che si trattasse di scatti giovanili ha, dunque, un fondamento.

Negli Stati Uniti e in molti altri paesi è illegale essere in possesso o condividere foto a carattere sessuale di persone che abbiano meno di 18 anni e la causa legale intentata dagli avvocati della ginnasta è rivolta al sito che ha messo online le foto rubate dagli hacker e sulle quali sta indagando l'FBI. Buco nel sistema di sicurezza o imprudenza dei vip? Apple si difende in queste ore spiegando di aver individuato circa quaranta account violati senza, però, trovare tracce di falle nel sistema di sicurezza. Gli hacker, insomma, sarebbero riusciti ad entrare in possesso delle credenziali dei vip saccheggiando poi i loro archivi virtuali. 

La mossa di McKayala Maroney, che dall'inizio della vicenda aveva sempre negato di aver mai scattato foto 'sexy' e che ora sembra aver cambiato strategia, è chiara: chi condivide o scarica quelle immagini potrebbe rischiare anche di più rispetto agli hacker che hanno violato gli account delle star. 

 
© Riproduzione Riservata

Commenti