Sport

Destro più vicino al Milan, ai rossoneri piace anche Santon

Galliani pensa allo scambio Mesbah - Zaccardo, la Juventus ha un pre accordo con Drogba ma valuta sempre l'ipotesi Llorente. Raiola non commenta le parole di Berlusconi

Il presidente Berlusconi ha definitivamente bocciato Balotelli "è una mela marcia", aperto al ritorno di Pato "tra un anno e mezzo tornerà in rossonero" e lanciato messaggi d'affetto a Guardiola "se Allegri sarà l'allenatore del Milan nella prossima stagione? Cambiamo domanda. A me piace molto Guardiola". E proprio il tecnico spagnolo ha fatto sapere che il prossimo anno tornerà su una panchina importante dopo una stagione sabbatica. Su di lui ci sono però anche il Chelsea e il Manchester City ed è molto difficile che l'ex allenatore del Barcellona possa arrivare in Italia: "ha altre idee in testa, è molto difficile che venga al Milan".

"Sono in Brasile e sto lavorando, e non so nulla". Mino Raiola, procuratore di Balotelli, raggiunto al telefono, è di poche parole "Non abbiamo voglia di dire niente", aggiunge prima di salutare e riattaccare con cortesia.

Tornando a Berlusconi il patron rossonero ha ammesso che il Milan sta trattando tre giocatori giovani di cui uno è italiano. Sveliamo il suo nome una volta per tutte: è Mattia Destro, attaccante della Roma che è sempre più vicino ai rossoneri. L'ex punta del Siena è chiusa nella capitale da Osvaldo e il Milan, non soddisfatto del rendimento di Pazzini, sta trattando con i giallorossi per un prestito con l'obbligo di riscatto della comproprietà a giugno. Già nei prossimi giorni potrebbe arrivare la fumata bianca visti anche i buoni rapporti tra i due club. Il Milan potrebbe anche riportare in Italia Davide Santon, ex esterno dell'Inter ora al Newcastle. Nel frattempo è a buon punto la trattativa con il Parma per lo scambio tra Djamel Mesbah e Cristian Zaccardo.

L'obiettivo dell'Inter per la prossima estate è Edin Dzeko. L'attaccante del Manchester City potrebbe lasciare il club inglese a giugno e la società di via Durini è alla finestra. Il prezzo del cartellino potrebbe essere ammortizzato dalla cessione di Sneijder ma i numeri della trattativa, dall'ingaggio al costo del giocatore, sono molto alti e richiederebbero un'ulteriore cessione. Tra i possibili partenti ci sono Coutinho, per cui esiste una richiesta del Southampton pronto a pagare 10 milioni, Nella lista delle punte che interessano i nerazzurri c'è sempre Robert Lewandowski, attaccante polacco classe 1988 del Borussia Dortmund. Sempre in piedi l'ipotesi Lodi con il Catania e quella Schelotto mentre per Sorrentino c'è anche il Palermo e il Bologna. Se il portiere lascerà Verona l'estremo difensore dei gialloblù potrebbe diventare Bizzarri.

La Juventus valuta l'accordo con Drogba, le parti sono sempre più vicine. Il giocatore è pronto ad accettare un contratto di un anno e mezzo a 6,5 milioni di euro ma la dirigenza bianconera sta valutando il da farsi nei confronti di Llorente. Il giocatore è già in pugno in vista dell'estate ma Marotta sta considerando anche l'ipotesi di acquistarlo da subito in cambio di un conguaglio di circa 5 milioni di euro all'Athletic Bilbao. Una scelta importante, soprattutto per evitare inserimenti di altri club da qui a giugno. Rolando Bianchi è sempre più lontano dal Torino. Oltre alla Sampdoria su di lui ci sono anche Palermo, Milan, Inter, Fiorentina e Tottenham e in caso di cessione i granata potrebbero rilevare Nené dal Cagliari. Ieri Morimoto ha lasciato il Catania e raggiunto Mascara all'Al Nasr.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti