MIDA/ANSA
Sport

Manuel Neuer ha già vinto il pallone d'oro?

L'Equipe lo ha premiato miglior giocatore del 2014. Sul web sono certi della sua vittoria: "Ha rivoluzionato il ruolo del portiere"

Manuel Neuer, "The Wall". Il muro, il portiere che sembra un difensore aggiunto e che puoi trovare a centrocampo mentre la sua squadra attacca. Il campione del mondo con la Germania di Loew, pilastro della corazzata Bayern di Guardiola, in lizza per il pallone d'oro 2014. Lui, portiere, rischia di essere il primo a vincere il premio dopo Yashin nel 1963. "Se lo merita, ha cambiato completamente la concezione moderna del ruolo" ha spiegato proprio il ct tedesco. Una definizione che sembra mettere d'accordo tutti. In effetti Manuel Neuer, nato a Gelsenkirchen nel 1986, è riuscito a rivoluzionare il ruolo del portiere:  tenere alta la squadra, difendere non solo la propria area ma se serve anche l'intera trequarti. Calciare e allenarsi con i piedi, per essere il primo nucleo di una nuova azione, capace di far miracoli e un secondo dopo lanci millimetrici. 

Ieri l'Equipe, il giornale francese che assegna anche il Pallone d'Oro, ha dato un primo forte indizio sul possibile epilogo in vista della premiazione del prossimo 12 gennaio. Neuer è stato infatti eletto miglior giocatore del 2014, prima di Cristiano Ronaldo e Lionel Messi, suoi diretti concorrenti per il premio individuale più ambito del calcio. Per molti il titolo è il preludio ad un trionfo annunciato del prossimo 13 gennaio, per altri un contentino in vista della nuova incoronazione di Cristiano Ronaldo che, secondo molti, conterebbe ancora sul favore della maggioranza dei votanti. Tra i bookmakers il portoghese resta in vantaggio ma è testa a testa: le quote di CR7 oscillano tra 1,15 e 1,25 mentre quelle del portiere tedesco tra il 5 e il 6. Sul web però spopola l'hashtag #neuerforballondor e in Germania sono già pronti a festeggiare un altro pezzo di storia dello sport nazionale...

Manuel Neuer: da Gelsenkirchen alla vetta del mondo

Getty Images
Manuel Neuer è cresciuto nella squadra della sua città, lo Schalke 04, con cui ha giocato dal 2003 al 2011 giocando 156 partite ufficiali prima del trasferimento al Bayern Monaco
Ti potrebbe piacere anche

I più letti