Sport

Llorente non rinnova, la trattativa con la Juve entra nel vivo

Il presidente dell'Athletic Bilbao conferma l'addio della punta, Marotta prepara l'offensiva

Fernando Llorente si avvicina alla Juventus (LaPresse)

Il presidente dell'Athletic Bilbao Josu Urrutia ha confermato in conferenza stampa che Fernando Llorente non rinnoverà il suo contratto con la società basca. "Il giocatore vuole andare via e ha rifiutato il contratto che gli abbiamo offerto. Abbiamo già incontrato il suo agente, continuiamo a trattare ma se Llorente dovesse rifiutare ancora allora aspettiamo una società che paghi la clausola di rescissione". Ed è qui che entra in gioco la Juventus. La clausola in questione è da 36 milioni di euro ma se il Bilbao dovesse iniziare un braccio di ferro con il giocatore la richiesta potrebbe scendere fino a 20. Durante la conferenza stampa è stata fatta una precisa domanda sulla Juve: "Non mi sono arrivate offerte dai bianconeri, l'interesse ci potrebbe essere ma non c'è niente di concreto".

Nelle prossime ore Marotta cercherà comunque di piazzare il colpo considerando che il giocatore chiede un ingaggio da 3,5 milioni annui. Intervistato da Sky Sport 24 l'ad della Juve ha dichiarato che "ogni società ha il dovere di alzare il suo livello qualitativo cercando delle opportunità. Llorente è un giocatore valido con il profilo adeguato per le esigenze della Juventus ma bisogna fare i conti con chi detiene la proprietà del giocatore". Infine Marotta ha anche aperto alla possibilità di veder partire Alessandro Matri: "E' a tutti gli effetti un giocatore della Juventus ma se dovesse arrivare l'offerta giusta potremmo valutarla"

.
Il Milan aspetta e nelle ultime ore è tornato in auge con forza il nome di Marco Borriello. Un ritorno che non sarebbe gradito ai tifosi ma che rappresenta una strada molto più percorribile. La trattativa non avrebbe comunque nulla a che fare con un possibile ritorno di Cassano in giallorosso, una voce e niente di più. Ultima voce per il centrocampo: Galliani avrebbe messo gli occhi su Gargano del Napoli non potendo arrivare a Lassana Diarra del Real Madrid.

Da oggi entra nel vivo anche il mercato dell'Inter che punta forte su Gaston Ramirez: nonostante le resistenze del Bologna i nerazzrurri cercano di inserire nell'operazione anche qualche contropartita tecnica. Juan Jesus piace e anche Mattia Longo potrebbe rientrare nello scambio. Rischia di saltare definitivamente l'operazione De Jong: troppo alta la richiesta di ingaggio del giocatore che vuole 3,5 milioni di euro a stagione. Julio Cesar è sempre più vicino al Tottenham mentre è in stallo la situazione di Giampaolo Pazzini, ai ferri corti con la società di via Durini.

La Roma e il Napoli sono in pressing sul difensore brasiliano del San Paolo Uvini, 21 anni. La società di De Laurentiis sta anche per chiudere con Alvaro Pereira, uruguaiano del Porto che dovrebbe arrivare in prestito con diritto di riscatto. Il Catania vuole blindare Alejandro Gomez, seguito dalla Fiorentina che cerca anche Quagliarella.

© Riproduzione Riservata

Commenti