La "lista nera" di Mazzarri (e Guarin "intoccabile")

Ecco i desideri del neo allenatore dell'Inter. Tra quelli da cacciare una richiesta: Guarin deve restare - La diretta calciomercato - Tutti gli affari fatti: il tabellone

Il centrocampista colombiano dell'Inter, Fredy Guarin. Per Mazzarri

Riccardo Vetere

-

Una chiamata può allungarti la vita. Si dice così e, forse, può anche essere vero. Ma il detto non varrà per alcuni giocatori dell'Inter, che verranno probabilmente fatti fuori proprio in questo calciomercato. E l'imprimatur è partito da una telefonata di Walter Mazzarri, che ne ha chiesto espressamente la cessione.

Il tecnico toscano, approdato all'Inter ormai da un mese scarso, ha già chiarito la situazione e la via sul mercato è tracciata. Ecco la sua lista nera.

Silvestre e Schelotto possono partire. Il primo non ha mai convinto da quando veste il nerazzurro e il Parma aspetta solamente la risposta del giocatore, il secondo, gol nel derby a parte, si è capito presto che fosse destinato alla categoria "colpi errati".

Stesso discorso per Dejan Stankovic. Il serbo sperava di poter proseguire la bella avventura a Milano iniziata nel gennaio del 2004, ora destinata irrimediabilmente a interrompersi. Anche lui non rientra nel progetto di Mazzarri e la cessione alla Fiorentina pare, ad oggi, la pista più percorribile.

Altro partente è Christian Chivu, si cerca solo una squadra interessata.

Discorso un po' diverso per Ricky Alvarez. L'argentino al momento resta, salvo però un'offerta considerata adeguata dal club di via Durini: per 10 milioni di euro, si tratta. Va già registrato un forte interesse proveniente dalla Russia per Alvarez, hanno chiesto informazioni, forse lo Zenit, ma è ancora presto - troppo presto - per parlare di una trattativa. Se l'offerta di una decina di milioni verrà formalizzata, Alvarez dirà addio a Milano.

Una bella lista di nomi "cedibili" nella quale non rientra assolutamente Juan Jesus: sarà lui uno dei pilastri della difesa della prossima stagione.
Fredy Guarin, infine, rientra pienamente nel progetto delineato per la stagione 2013/2014. Al 99% vestirà ancora la numero 14 a tinte nerazzurre; lui sì, a Mazzarri piace e molto. Ma in periodo di vacche magre e pochi quattrini, anche Guarin non è incedibile; se arriverà un'offerta che faccia vacillare i vertici dell'Inter, allora se ne potrà parlare; ma a malincuore...

© Riproduzione Riservata

Commenti