Lazio-Juventus 0-3: la moviola in diretta
Getty Images Sport
Lazio-Juventus 0-3: la moviola in diretta
Sport

Lazio-Juventus 0-3: la moviola in diretta

Bianconeri schiacciasassi: doppietta di Pogba e gol di Tevez (che è capocannoniere). E adesso trasferta a Malmoe...

Lazio-Juventus 0-3 (25' Pogba, 55' Tevez, 64' Pogba)

Niente sindrome da sosta nazionale. Questa volta la Juventus non si è fatta trovare impreparata allo start come Allegri aveva detto di temere alla vigilia. Un’ora di grande calcio, alcuni sprazzi di gioco inarrivabile per la Lazio, che pure si presentava all’appuntamento come una delle rivelazioni del torneo, e soprattutto un Pogba da Pallone d’oro. Un mix letale per gli uomini di Pioli ed esaltante per i bianconeri, che avevano sulle spalle anche la pressione del successo della Roma a Bergamo e che hanno risposto alla grande. Qualche sofferenza all’inizio, poi la rete di Pogba (25’) ha spianato la strada ed il resto è stata una sinfonia. Serata da incorniciare per il francese, che ha appena rinnovato il contratto con la Juventus a cifre da top player: doppietta (suo anche il sigillo del 3-0) e una pennellata sull’incrocio dei pali poco dopo il vantaggio che ha strappato applausi anche al pubblico avversario.

La Juventus ha riproposto la nuova versione tattica di Allegri: difesa a quattro e davanti un terzetto che ha scambiato spesso posizione. Tevez punto di riferimento, Llorente sua spalla (ma con licenza anche di arretrare di qualche metro) e Pereyra che è stato la vera sorpresa. Il Tucumano ha creato molti imbarazzi alla difesa laziale, inserendosi con continuità e servendo palloni invitanti ai due attaccanti compagni di reparto. Allegri può sorridere all’idea di aver trovato un’alternativa valida e una pedina che promette di essere importante nello scacchiere tattico che si è messo in testa di disegnare.

Il successo consente di guardare con fiducia alla trasferta in terra svedese di mercoledì. A Malmoe la Juve si gioca tutta la stagione europea: vietato sbagliare. Ma i 90 minuti dell’Olimpico confermano che il processo di crescita procede spedito. La caduta di Marassi è stata archiviata e Allegri prosegue nel duello a distanza con i record di Conte. Chi lo avrebbe immaginato solo due mesi fa?

Moggi: "Grazie Agnelli. Il perdono? Ce l'aveva con l'Inter..."

Ecco le formazioni messe in campo da Pioli e Allegri:

LAZIO (4-3-3): Marchetti; Basta, De Vrij, Cana, Braafheid; Parolo, Biglia, Lulic; Candreva, Keita (Anderson dall'11' st), Klose (Djordjevic dall'11' st). Allenatore: Pioli

JUVENTUS (4-3-1-2): Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Padoin; Pogba, Pirlo (dal 32' st Vidal), Marchisio; Pereyra (dal 27' st Mattiello); Tevez; Llorente (dal 16' st Morata). Allenatore: Allegri

Primo tempo

2' - Angolo battuto dalla Lazio, che ha iniziato in maniera molto aggressiva. La difesa della Juventus libera

8' - Calcio di punizione di Pirlo dai 25 metri: palla toccata in mischia e che si alza innocua per Marchetti

10' - Lulic si allunga in contropiede dopo un errore di Pirlo, Pereyra rimonta e con la spalla vince il contrasto. Damato fa correre e sembra aver ragione malgrado le proteste dei laziali

11' - Cross di Biglia e colpo di testa di De Vrij che anticipa tutti i difensori bianconeri e mette alto. Buona Lazio all'avvio

15' - Controllom a seguire di Tevez e diagonale di poco a lato. Primo squillo bianconero

17' - Occasione per Candreva, che dal limite tenta il destro a giro. Palla fuori

25' - Juventus in vantaggio: lancio di Tevez, controllo di Pogba al limite e diagonale sul primo palo

29' - Grande colpo di Pogba, che con un destro a giro dal vertice dell'area di rigore colpisce l'incrocio dei pali a Marchetti battuto

36' - Ammonito Padoin per un fallo di mano. Decisione corretta di Damato

37' - Punizione di Candreva che tocca terra prima di arrivare a Buffon: il portiere trattiene a fatica

39' - Deviazione volante di Keita: palla alta. Lazio che dopo aver ballato per un quarto d'ora adesso sta tornando a essere pericolosa

La classifica senza errori arbitrali


Secondo tempo

10' - Raddoppio di Tevez con rasoterra dal limite dell'area di rigore che batte Marchetti

11' - Pioli corre ai ripari: dentro Anderson e Djordievic al posto dei deludenti Keita e Klose

19' - Grande azione di Pereyra, assist per Pogba che batte Marchetti. Partita finita

22' - Ammonito Bonucci che interviene in scivolata su Anderson commettendo fallo. Giallo giusto

25' - Espulso Padoin per somma di ammonizioni. Il secondo giallo arriva per fallo di ostruzione su Candreva: fallo netto, ma ammonizione che pare esagerata

29' - Ammonito Lulic per fallo di mano

30' - Mattiello vicino al gol pochi istanti dopo essere entrato in campo: Marchetti gli mette il pallone in angolo

Ti potrebbe piacere anche

I più letti