Lazio: è Pasalic l'erede di Hernanes

Blitz di Lotito in Croazia per assicurarsi dall'Hajduk Spalato la giovane stellina. Che ricorda Pastore e prenderà il posto del brasiliano

La scheda di Mario Pasalic, classe '95, come compare sul sito ufficiale dell'Hajduk Spalato. – Credits: hajduk.hr

Nicolò Schira

-

Con Hernanes possibile partente già a gennaio o più tardi a giugno, Claudio Lotito ha deciso di non farsi trovare impreparato. Per questo motivo la dirigenza laziale ha bloccato il gioiellino croato Mario Pasalic.

Una delegazione biancoceleste è stata in queste ore a Spalato per definire l'accordo con l'Hajduk: ai croati andranno 3 milioni di euro per il cartellino del talento classe '95. Per il giocatore, invece, un contratto quinquennale. Fisico dinoccolato e progressione palla al piede inarrestabile, la nuova stella del calcio croato ricorda nelle movenze Javier Pastore. Può giocare sia come mezzala che dietro le due punte. Un erede perfetto, in prospettiva futura, del "Profeta" Hernanes.

Giocando d'anticipo, il presidente Lotito ha piazzato un colpo importante e vantaggioso: per come è stato articolato (ovvero anticipando future aste per la stellina croata) e perché Pasalic, essendo nativo di Magonza, non occuperà nessuno slot per l'extracomunitario. Anche per questo il diesse laziale Tare sta già setacciando i mercati sudamericani a caccia di nuovi elementi emergenti da far sbarcare a Formello a giugno, quando si completerà la rifondazione lotitiana.

© Riproduzione Riservata

Commenti