Lazio, Anderson pronto ad andare alla Fifa per liberarsi

Vertenza durissima con il fondo che detiene il 50% del cartellino. Tare: "Non è ancora finita"

Sta diventando un vero e proprio caso internazionale la trattativa per portare Felipe Anderson dal Santos alla Lazio. Il ds dei biancocelesti, Igli Tare, è rientrato in Italia: "Felipe Anderson? Non è ancora finita. Non è detta l'ultima parola - sono state le sue dichiarazioni -. Sono stati giorni intensi caratterizzati da una trattativa molto difficile. Abbiamo avuto a che fare con un gruppo che ha cambiato idea in continuazione".

Al centro di tutto c'è la posizione del fondo Doven Sports, che detiene il 50% del cartellino del giocatore e che si è opposto alla cessione alla Lazio. L'agente del giocatore ha svelato l'intrigo su Twitter ( "Il ragazzo non molla e vuole la Lazio al 100% ma dobbiamo combattere con dei banditi. Ce la faremo, con calma" ha scritto e poi cancellato) e lo stesso Anderson ha confermato che non intende più rimanere in Brasile: "Il fondo? Ho scelto la Lazio, sono disposto anche ad andare alla Fifa pur di giocare con la maglia biancoceleste".

© Riproduzione Riservata

Commenti