L'Inter punta decisa a Lavezzi

Il "Pocho" pare molto interessato a riabbracciare il suo ex tecnico Mazzarri, che a sua volta ritroverebbe un goleador da zona Champions

A 16 anni Lavezzi vide saltare all'ultimo il suo trasferimento alla Fermana, tornò in Argentina e per tre mesi aiutò il fratello elettricista prima del successo. – Credits: Getty Images.

Nicolò Schira

-

Eppur si muove: ad un immobilismo di facciata, corrisponde in realtà un corteggiamento sotterraneo da parte dell'Inter nei confronti dell'attaccante Ezequiel Lavezzi. Mazzarri spinge per riavere alle proprie dipendenze il campione argentino. Da Parigi il "Pocho" ha inviato segnali d'amore verso il proprio ex tecnico e la società meneghina: l'ex Napoli non vive un momento entusiasmante nella capitale francese e ha nostalgia dell'Italia.

Milano è una città che attira e affascina Lavezzi, che spesso si è recato nel capoluogo lombardo per fare shopping e trascorrere il tempo libero con gli amici. L'Inter rappresenta l'approdo ideale per tornare protagonista assoluto, dato che il classe'85 all'ombra della Torre Eiffel non gode di una maglia da titolare ed è oscurato dal tandem Ibra-Cavani. Mazzarri e Lavezzi da due anni continuano a sentirsi telefonicamente a ciclo continuo e i rapporti fra i due sono rimasti immutati. La stima è reciproca, così come il desiderio di ritovarsi.

20 i milioni di valutazione dei parigini: una cifra troppo alta per le casse di corso Vittorio Emanuele. L'Inter vorrebbe sfruttare i rapporti (discreti ma non ottimali) con l'agente del giocatore Alejandro Mazzoni, ovvero colui che ha curato l'approdo in nerazzurro di Hugo Campagnaro, per puntare ad un prestito oneroso. Il procuratore si trova appunto a Parigi, dove in settimana farà il punto della situazione con gli sceicchi che governano il Psg. Considerato l'ingaggio di 4,5 mln all'anno, sarebbe un'operazione da una manciata di milioni per l'elemento in grado di far volare l'Inter verso il terzo posto.

© Riproduzione Riservata

Commenti