EPA/WILL OLIVER
Sport

Inter-Eriksen, i dettagli della trattativa

Un mese fa primo incontro a Milano tra nerazzurri e l'agente: 10 mln netti la richiesta. Anche il Psg sul giocatore danese del Tottenham. E su Pogba...

L'Inter lavora già al mercato non solo di gennaio ma già in prospettiva estate 2020. La prima richiesta di Conte è quella di un grande centrocampista, di spessore internazionale affermato. In cima alla lista c'è il nome di Christian Eriksen del Tottenham. Un giocatore che ha le caratteristiche di personalità ed esperienza volute da Conte e che a giugno sarà in scadenza; un vantaggio economico non da poco per chi vorrà acquistarlo dato che non bisognerà versare nemmeno un euro agli inglesi.

Ma si sa come va il mercato, gli svincolati hanno altre pretese di ingaggio. Quella di Eriksen è stata formualata ai nerazzurri più di un mese fa in un incontro all'Hotel Gallia di Milano: 10 milioni netti a stagione. Una cifra che per i nerazzurri sarebbe da record per un giocatore ma che potrebbe anche essere sostenibile. 

Di sicuro uno stipendio alla portata del Psg che è sulle tracce del giocatore assieme all'Atletico Madrid. L'intenzione di Eriksen però sembra essere quella di trasferirsi in Italia o in Spagna, preferiti a Francia ed Inghilterra.

Smentita invece l'ipotesi di partenza a giungo. Oggi infatti per avere il giocatore il Tottenham chiede 20 milioni; soldi (tanti) che in caso di partenza a giungo a parametro zero potrebbero finire più facilmente nelle tasche del giocatore e dei suoi procuratori come commissioni per il trasferimento.

Ci sono voci anche di un possibile arrivo di Pogba in nerazzurro. E' vero che il francese sia in rotta con il Manchester United ma per gennaio non sono in vista spostamenti. Pogba infatti ha deciso di farsi operare per i suoi problemi alla caviglia che ne hanno condizionato il rendimento. In estate poi si vedrà: la richiesta del giocatore è altissima, 12 mln e 80-90 dovrebbero andare allo United. Ma con Mino Raiola mai dire mai...

Ti potrebbe piacere anche