Sport

Icardi rinnova con l'Inter, Wanda Nara festeggia: "Poteva andare alla Juve"

Annunciato l'accordo fino al giugno 2021. Adesso è il più pagato tra i nerazzurri: guadagnerà 5 milioni di euro a stagione

Oggi è l'Icardi day, il giorno dell'annuncio che i tifosi nerazzurri aspettavano da tempo. Il capitano dell'Inter ha firmato il contratto che lo legherà al club fino al giugno 2021 con un ritocco in alto dello stipendio che passa da 3,2 a 5 milioni di euro netti a stagione.

L'attaccante argentino ha commentato il rinnovo su Inter Channel: “Oggi diventa tutto ufficiale ma io sono sempre stato tranquillo, ho sempre detto di voler restare e ci siamo messi d'accordo. Mi sono sempre trovato bene qui e con la gente, spero di alzare trofei ma non sarà facire replicare Zanetti. Ringrazio la mia famiglia e Wanda che ha sistemato tutto come mia manager”.

I dettagli del nuovo contratto

Scadenza: 30 giugno 2021

Ingaggio: 4,9 milioni di euro a stagione (4,5 da quest'anno con progressivi aumenti di 200mila euro per ogni stagione fino al 2021 (fino ad un massimo di 5,3 milioni di euro)

Clausola rescissoria: 110 milioni di euro

Bonus: - 500.000 € per la vittoria della Champions League

              200.000 € per la qualificazione alla Champions League

              150.000 € per lo Scudetto

              150.000 € per l'Europa League

                50.000 € per la Coppa Italia

Una vittoria per tutti: per il giocatore (che non ha mai negato la volontà di legarsi all'Inter), per la società (che vorrebbe renderlo una bandiera) e per Wanda Nara, moglie e agente del giocatore che ha avuto un ruolo fondamentale nella mediazione delle trattative. 

Soddisfazione doppia per Wanda, moglie e agente di Mauro Icardi, che ha parlato sulle colonne di SportWeek raccontando un clamoroso retroscena di mercato della scorsa estate: "Non si sa a quanti soldi ha rinunciato Mauro per restare all’Inter e che la Juve ha cercato di prenderlo fino a due minuti dalla mezzanotte del giorno in cui poi ha concluso con Higuain. Anche il Napoli lo voleva e ha fatto un'offerta importante per averlo ma siamo contenti di restare a Milano, Mauro diventerà come Totti per la Roma". 

Getty Images
Il primo gol in nerazzurro è nuovamente contro la Juventus, in un derby d'Italia terminato 1-1.
Ti potrebbe piacere anche

I più letti