La maledizione di Ibra: k.o. muscolare
Ansa
La maledizione di Ibra: k.o. muscolare
Sport

La maledizione di Ibra: k.o. muscolare

Lo svedese si infortuna contro il Chelsea. Aveva appena detto: "Sento di poter vincere la Champions"...

Parigi festeggia la vittoria sul Chelsea di Mourinho (un 3-1 che vale mezza qualificazione alla semifinale di Champions League), ma resta col fiato sospeso per l'infortunio di Zlatan Ibrahimovic, costretto a uscire dal campo per un guaio muscolare. E' accaduto al minuto numero 67 della sfida. Ibrahimovic si è prodotto in un allungo a centrocampo e si è bloccato improvvisamente, precipitando a terra e tenendosi con grandi smorfie di dolore la coscia destra. Immediato l'intervento dei sanitari del Psg, ma si è capito subito che la gara di Zlatan era terminata. Il pubblico del Parco dei Principi gli ha tributato una vera e propria ovazione.

L'infortunio di Ibrahimovic è un vero problema per Blanc, che in questa stagione è stato il trascinatore del Psg viaggiando alla media di un gol a partita: 40 reti in 41 gare tra Ligue1, Champions League e coppe nazionali. Insostituibile o quasi, anche se è vero che - uscito lui - il Psg è stato capace di accelerare ulteriormente. Quanto starà fuori Ibra? Qualche settimana, forse un mese secondo le pessimistiche previsioni seguite all'infortunio sul campo del Parco dei Principi.

Una vera e propria maledizione quella di Zlatan Ibrahimovic, che aveva appena confessato di sentirsi bene a Parigi e di essere convinto di poter finalmente raggiungere con il Psg la Champions League sempre sfuggitagli in carriera. Il rapporto di Zlatan con la coppa più importante, infatti, è storicamente pessimo. Non l'ha mai vinta (pur avendo giocato con Barcellona, Inter, Milan e Juventus), l'ha sfiorata a Milano - andandonese nell'anno del Triplete - ed è stato alla corte di Guardiola nell'unica stagione senza trionfo.

Sfortunato, mancanza di carattere e l'ossessione che spesso lo ha bloccato nelle fasi decisive. Pur essendo uno dei più forti attaccanti europei, Ibrahimovic è arrivato al massimo a giocare la semifinale nel 2009-2010, finendo battuto dall'Inter di Mourinho e giocando due partite pessime contro i nerazzurri. Prima e dopo solo delusioni e percorsi interrotti precocemente. Il bilancio dice 45 gol segnati in 113 partite (in media uno ogni 203'), ma solo con il Psg si è davvero sbloccato: 13 reti in 17 apparizioni. Nelle gare ad eliminazione diretta, però, solo 7 gol in carriera.

 
Ti potrebbe piacere anche

I più letti