Thohir scatenato: Nani ed Hernanes?

Inter senza freni: vuole sia Hernanes che il portoghese dello United. Juve su Osvaldo: via Quagliarella oltre a Vucinic? - il calciomercato minuto per minuto

Guarin, Hernanes e Nani – Credits: Getty Images Sport

Giovanni Capuano

-

Nicolò Schira

-

Ore 22.20 - La Juventus è a un passo dall'accordo con l'Arsenal per girare Mirko Vucinic ai Gunners con la formula del prestito. Manca ancora il sì di Vucinic che, come detto in precedenza, sta aspettando fino all'ultimo una chiamata dall'Inter preferendo restare in Italia. Il silenzio dei nerazzurri, però, lascia intendere che Thohir si sia buttato su Nani ed Hernanes escludendo l'opzione Vucinic. La Juventus spinge per la cessione di Mirko per poi chiudere per Osvaldo.

Ore 22.10 - RETROSCENA: C'è irritazione nell'entourage di Vucinic perché nella giornata di oggi non c'è stato alcun contatto con l'Inter e con i suoi dirigenti. Nulla che possa lasciar intendere un interesse ulteriore verso l'attaccante montenegrino che continua a considerare l'Inter la meta preferita e che è nella lista dei partenti di Conte che vuole Osvaldo. Il procuratore di Vucinic, Alessandro Lucci, ha atteso invano un segnale per tutta la giornata e sta lavorando per trovare un'alternativa guardando soprattutto alla Premier League. Il tempo, però, comincia a scarseggiare... (notizia @NicoSchira )

Ore 21.30 - A breve inizierà il summit tra Joseph Lee, agente di Hernanes, e il presidente dell'Inter Thohir. Sul tavolo l'accordo per il passaggio del brasiliano in nerazzurro, in attesa che domani l'incontro tra la Lazio e Mbaye sblocchi l'empasse e concretizzi l'operazione. L'offerta Inter per Hernanes è un contratto fino al 2018 a 2,5 milioni di euro netti più una serie di bonus che consentiranno ad Hernanes di sfondare il tetto ingaggi di Thohir (notizia @NicoSchira )

Ore 20.30 - Parla Marotta: "Osvaldo ci piace e piace anche ad altre squadre. E' un ottimo giocatore, ma prima di comprare dobbiamo vendere. Vucinic? Andrà via se ce lo chiederà lui..."

Ore 18.15 - Beppe Bozzo, procuratore di Quagliarella, smentisce che l'attaccante sia sul mercato: "Fabio Quagaliarella non vuole lasciare la Juventus. Né la Juventus ci ha comunicato di trattative in corso per cederlo"

Ore 18.00 - La Juventus aveva chiesto Pato al Corinthians in prestito ma ha ricevuto un secco no. A pubblicare la notizia è UOL Esporte attraverso il suo sito internet.

Ore 16.50 - Il procuratore di Belfodil, George Atangana, è a colloquio con il West Bronwich Albion per capire se esiste la possibilità di portare l'attaccante in Inghilterra dopo che è saltato il passaggio al Qpr (notizia @NicoSchira )

Ore 16.15 - Secondo Sky Sport c'è una svolta clamorosa nella strategia della Juventus che ha messo sul mercato sia Vucinic che Quagliarella con l'intenzione di riuscire a cederli entrambi entro la fine della sessione di gennaio. Per Vucinic al momento c'è solo l'Inter mentre Quagliarella è stato cercato dalla Lazio. Chi al loro posto? In pole position c'è Osvaldo (bloccato da Marotta) mentre l'esterno offensivo potrebbe essere Menez del Psg: costo dell'operazione circa 3 milioni di euro.

Ore 16.05 - L'agente di Hernanes, Joseph Lee, è a colloquio con la Lazio a Roma e non è ancora arrivato a Milano. Operazione per il momento congelata in attesa anche dell'incontro della Lazio con Mbaye.

Ore 16.00 - L'Inter attende a breve la risposta del Manchester United sull'ipotesi di prestito oneroso per Nani con diritto di riscatto a giugno. Differentemente da quanto sembrava, con il club inglese l'accordo non è lontano mentre più difficile è arrivare a un compromesso con il portoghese e il suo agente, il potente Jorge Mendes. Nani ha uno stipendio di circa 5 milioni di euro netti che supera abbondantemente il tetto da 2,5 milioni imposto da Thohir e che può essere derogato (accadrà per Hernanes) ma solo con un incastro di bonus. Nani dovrà fare uno sconto, dunque, ma non è scontato che arrivi... (notizia @NicoSchira )

Ore 15.40 - Vucinic continua ad allenarsi a parte mentre il suo procuratore, Alessandro Lucci, sta cercando di capire quali strade ci siano per spostare il montenegrino da Torino. I contatti non hanno, però, finora portato ad alcuna soluzione e sul tavolo resta solo l'accordo già raggiunto settimana scorsa con l'Inter e poi saltato per il no dei nerazzurri allo scambio con Guarin. Vucinic è comunque destinato a lasciare la Juventus e l'avvicinarsi della fine del mercato alza le quotazioni dell'Inter (notizia @NicoSchira )

Ore 15.00 - Parla il presidente della Lazio, Lotito: "Non ho venduto Hernanes e non ho intenzione di venderlo. Se vuole andare via lui ce lo deve dire".

Ore 14.30 - L'incontro tra la Lazio e l'agente di Mbaye, Beppe Accardi, è previsto per domani. Sarà quello il momento decisivo per la trattativa che deve portare Hernanes in nerazzurro perchè senza il sì di Mbaye non ci sarà alcuna conclusione. Il giocatore ha richieste che il club romano potrebbe giudicare eccessive e, soprattutto, non vorrebbe abbandonare definitivamente l'Inter, club nel quale è cresciuto. Il procuratore di dice "non ottimista" sulla conclusione dell'affare e attacca Mazzarri: Reputo che Mazzarri sia un tecnico inadeguato per l'Inter. I nerazzurri con lui rischiano di bruciare gran parte del valore dei propri giovani. Thohir era arrivato con altri propositi, ma evidentemente non realizzabili per la presenza dell'attuale tecnico".

Ore 13.43 - Si allontana il Galatasaray dal futuro di Ranocchia. I turchi e l'Inter non hanno trovato ancora l'accordo sulla formula di cessione e il club di Istambul vira su Astori del Cagliari.

Ore 13.00 - D'Ambrosio sta per svolgere le visite mediche e poi sarà disponibile per il primo allenamento ad Appiano Gentile.

Ore 12.45 - Non è ancora stata trovata un'intesa per il passaggio di Mbaye dall'Inter alla Lazio, movimento fondamentale per la riuscita dell'operazione Hernanes. L'agente di Mbaye non ha ancora detto sì alla Lazio. Mbaye avrebbe presentato richieste eccessive per l'ingaggio.

Ore 12.05 - Secondo un'indiscrezione di Sky Sport l'Inter sta trattando con il Manchester United il prestito del portoghese Nani, obiettivo anche della Juventus. Thohir vorrebbe chiudere l'operazione con un prestito con diritto di riscatto. Gli uomini mercato dell'Inter avrebbero già l'ok del giocatore

Ore 11.00 - Marotta segnalato a Milano. Secondo Sport Mediaset è arrivato in mattinata in Stazione Centrale

Ore 10.50 - ESCLUSIVO - Nella notte sono proseguiti i contatti tra la Juventus e il Southampton per parlare di Osvaldo. Il club inglese non ha concesso alcuna apertura all'ipotesi del prestito secco per poi decidere a giugno. Vuole un prestito oneroso a gennaio (3 milioni cash) oppure che la Juve si vincoli a riscattare il giocatore a giugno pagando 16 milioni di euro. Il ds Paratici prosegue nei suoi sondaggi, ma Juventus e Southampton sono al momento lontanissime sulle cifre (notizia @NicoSchira

Ore 10.40 - Iniziato nuovo vertice in sede Inter tra Thohir e i suoi collaboratori Shreve, Isenta e gli altri uomini addetti ai conti del club. Lunedì il presidente indonesiano è stato in riunione per 9 ore mentre ieri la sua giornata si è svolta tra la sede e l'hotel Principe di Savoia dove c'è stato l'incontro con il presidente della Lazio, Lotito

Ore 10.00 - Altro duro attacco di Marcelo Farreyra (agente di Guarin) all'Inter. Il manager è intervenuto in una trasmissione colombiana e ha parlato della situazione del centrocampista. La traduzione è a cura di FcInter1908.it: "C'è un contratto. Da martedì nessun dirigente ha parlato con me o con Fredy. Non sappiamo cosa vuole l'Inter, perché ha sospeso la trattativa. E' difficile ora vivere a Milano, una città dove c'è molta passione, ci sono stati problemi per la moglie di Fredy e anche con Fredy. Oggi siamo giunti al limite: vogliamo rispetto, lo esigiamo. E vogliamo chiarezza. Ci sono state aggressioni verbali per la moglie di Fredy al supermercato per questo sono arrivati dalla Colombia il fratello e il padre. E ora sono a Milano. Non è una situazione facile. Fredy è triste perché mai ha cercato la cessione, mai. E' stata una decisione solo di dirigenti e del tecnico Mazzarri. Fredy era felice all'Inter".

Sui rapporti con il club e la trattativa con la Juventus: "Fredy non voleva lasciare l'Inter e mi aveva detto di non cercare squadra perché voleva restare. L'Inter aveva promesso il rinnovo il 30 giugno 2013, poi mi hanno detto che non ci sarebbe stato rinnovo né aumento a causa di questo cambio societario. Avevamo molto chiaro il panorama. A metà gennaio mi hanno comunicato che era stato raggiunto un accordo con la Juve e che sarei dovuto arrivare di corsa in Italia". Sul futuro e la possibile permanenza all'Inter: "Non è facile tornare a lavorare con un tecnico che ti chiede di andartene per aiutare la società. Non so se il termine giusto è che Mazzarri non lo voleva, non ci posso credere, ma certo hanno approvato tutti lo scambio. Ma è molto complicato. Fredy è apprezzato in tutto il mondo tranne che all'Inter".

Ore 09.45 - Thohir è al lavoro e lasciando l'hotel dove alloggia a Milano ha risposto con poche parole alle domande dei cronisti: "Hernanes? Nulla è stato ancora deciso"

Ore 09.30 - Retroscena del Corriere della Sera: Ranocchia trascorrerà i prossimi sei mesi in prestito oneroso al Galatasaray, ma al termine della stagione non resterà in Turchia. La sua intenzione è accettare la corte della Juventus, che lo insegue già da tre anni, e mettere l'Inter nelle condizioni di dover trattare con il club campione d'Italia dove ritroverebbe Bonucci e potrebbe formare il reparto difensivo della prossima nazionale. Un caso simile a quello di Guarin ma per l'Inter quasi impossibile da gestire: Ranocchia ha un contratto che scade nel giugno 2015 e a giugno sarà a un anno dalla fine del vincolo. Posizione scomoda per chi vuole monetizzarlo o indirizzare il suo futuro...

Ore 09.15 - Secondo quanto scrive il Corriere dello Sport, Thohir comunicherà all'entourage di Guarin che non esiste alcuna possibilità di un passaggio del colombiano alla Juventus e che l'Inter non prenderà in considerazione alcuna offerta proveniente da club italiani. Sul tavolo c'è il tentativo del Galatasaray (anticipato ieri da Panorama.it e confermato da tutti): 9 milioni di euro pagabili in due rate. Soldi che l'Inter accetterebbe, ma ad oggi Guarin ha sempre rifiutato tutte le opzioni extra-Juve. La richiesta di Marcelo Ferreyra, agente del giocatore, è di un contratto da 4,5 milioni netti fino al 2018. Troppo anche per il Galatasaray.

Ore 07.30 - Situazione Juventus in movimento dopo la decisione, presa consensualmente, di tenere Vucinic fuori dal gruppo fino alla fine di mercato. Il montenegrino rimane in lista di partenza (anche se club e procuratore hanno confermato che non c'è una rottura) e il nome scelto per sostituirlo è quello di Osvaldo. L'accordo di massima con l'entourage del giocatore è stato trovato. Ora c'è da battere la concorrenza di Valencia e West Ham che hanno presentato offerte allettanti per il Southampton. La Juventus punta a un prestito oneroso con riscatto a giugno nell'ambito di un'operazione da non più di 12-13 milioni. Ma prima deve partire Vucinic...

Ore 07.15 - Oggi è anche il giorno in cui sarà definito il prestito oneroso di Ranocchia che è destinato al Galatasaray. E' un altro tassello del puzzle di Thohir che si completa perché libera l'Inter da un ingaggio lordo di circa 2 milioni per i prossimi sei mesi, accontenta il giocatore (che voleva un posto da titolare) e anche Mancini che ha richiesto al Galatasaray un rinforzo per la Champions. E' stato proprio il tecnico jesino a muoversi in prima persona. All'Inter andranno circa 2,5 milioni di euro che, insieme al risparmio dello stipendio, fanno un tesoretto da 4-5 milioni. Possibile un arrivo di Paolo Cannavaro dal Napoli per dare a Mazzarri un difensore centrale in più.

Erick Thohir ha dato una sferzata decisa al mercato dell'Inter e, dopo aver vissuto un lunedì chiuso in sede con gli addetti ai conti della società nerazzurra, è passato all'attacco vivendo un martedì da assoluto protagonista. Come Panorama.it vi ha raccontato con esclusive e retroscena fino alla tarda serata di ieri (LEGGI QUI ), l'Inter è piombata sul colpo pregiato del suo mercato. L'acquisto del centrocampista brasiliano Hernanes è ormai ad un passo e oggi andranno limati i dettagli e risolto il nodo di Mbaye che fino a ieri sea non si era ancora deciso ad accettare il trasferimento alla corte di Lotito. E' un passaggio fondamentale perché il 19enne laterale che oggi gioca in prestito al Livorno è considerato dalla Lazio una pedina centrale dell'operazione che costerà all'Inter 12-13 milioni più il cartellino di Mbaye.

La formula di pagamento decisa in un incontro ieri tra Thohir e Lotito, cui è seguito il lavoro degli uomini mercato, consente all'Inter di non avere un esborso immediato impossibile da reggere per i conti di Corso Vittorio Emanuele. Alla fine potrebbe esserci un prestito oneroso da circa 2 milioni fino a giugno e il resto del pagamento in quel momento con vincolo di riscatto. Anche Mbaye potrebbe terminare la stagione a Livorno prima di passare alla Lazio. Oggi arriva a Milano Joseph Lee, procuratore di Hernanes, per discutere il contratto che dovrebbe essere fino al 2017 con una base di 2,4 milioni netti a salire fino a 3,2. Come dire che anche Thohir ha rivisto il suo tetto stipendi per venire incontro alle richieste di Mazzarri.

Seguimi su Twitter @capuanogio

© Riproduzione Riservata

Commenti