EA7 Milano: grazia per Hackett, torna a giocare in Campionato
Getty Images
EA7 Milano: grazia per Hackett, torna a giocare in Campionato
Sport

EA7 Milano: grazia per Hackett, torna a giocare in Campionato

Il play dell'Olimpia è stato "perdonato" dal presidente della Fip Gianni Petrucci: il rientro domenica 25 gennaio al Forum contro Cremona

Con l'inizio del girone di ritorno l'EA7 Milano ritroverà Daniel Hackett: Giovanni Petrucci, presidente della Fip, ha infatti concesso la "grazia" al giocatore, inizialmente squalificato per 6 mesi lo scorso luglio dopo aver lasciato senza autorizzazione il ritiro della Nazionale. Per Hackett rientro davanti ai suoi tifosi il prossimo 25 gennaio nel match interno contro la Vanoli Cremona, in programma al Forum alle 16,30.

"Era ora di chiudere questa vicenda. Il giocatore e la società si sono comportati molto bene, quindi era logico e giusto che prendessi questa decisione. Hackett torna più forte di prima, ne sono convinto": questo il commento al telefono con l'Ansa del presidente Gianni Petrucci. Che ha aggiunto: "In questi ultimi mesi il giocatore ha tenuto un comportamento ineccepibile, ha lavorato e ha rispettato le regole, così come la sua società, e per questo il mio provvedimento non ha nulla di clamoroso, ma una conseguenze di certe premesse. Devo dare atto al presidente dell'Olimpia, Flavio Portaluppi, di aver gestito la situazione nel migliore dei modi. Oggi ho parlato con il giocatore e anche con il club: sono contenti come lo siamo noi".

Queste invece le parole del diretto interessato, che non dovrà più attendere gli incontri di Eurolega per poter calcare il parquet: "Sono felice perché finalmente torno alla normalità del doppio impegno settimanale, riprendo a seguire il programma di lavoro dei miei compagni e - per quanto abbiano vinto molto anche senza di me - potrò aiutarli in campionato a raggiungere gli obiettivi che ci siamo posti. Soprattutto posso mettermi definitivamente alle spalle questa storia e concentrarmi sul futuro dell'Olimpia e - spero - della Nazionale. Ci tengo a ringraziare il presidente Petrucci per avermi concesso questa opportunità: ora possiamo tutti davvero voltare pagina".

Ti potrebbe piacere anche

I più letti