Ricciardo
Mark Thompson/Getty Images Sport
Ricciardo
Sport

Guida al Gp Ungheria: orari tv Sky e Rai, quote scommesse, precedenti, classifica

Sul circuito di Budapest, la Ferrari è chiamata alla prova di appello per difendere orgoglio e progetti. Mercedes ancora due passi avanti

L'ultimo a riuscirci fu Michael Schumacher nel 2004. Primo a Budapest e primo sul traguardo di fine stagione. Poi, il vuoto. Da allora, chi vince sulla pista dell'Hungaroring non vince il mondiale. C'è di più. E' dall'edizione 1989 (vittoria del ferrarista britannico Nigel Mansell) che il trofeo del Gran premio dell'Ungheria viene consegnato al pilota che trova posto nelle prime due file della griglia di partenza. Come dire, occhio alle qualifiche, perché se non si coglie l'attimo nei giri del sabato si rischia seriamente di rimanere con la borraccia vuota. Per non parlare della variabile pioggia, tutt'altro che trascurabile quando si corre nella provincia di Pest. La conferma è arrivata l'anno scorso, con il trionfo di Daniel Ricciardo, protagonista di un finale di gara meraviglioso. Mentre Fernando Alonso e Lewis Hamilton facevano a sportellate per il gradino più alto del podio, l'australiano sorridente della Red Bull ha approfittato di un cambio gomme favorevole per infilzare entrambi e vincere la sua seconda gara in carriera. Una delle pochissime macchie nere della Mercedes incontenibile del 2014, che anche quest'anno si presenta a Budapest con il pronostico dalla sua parte. La superiorità della monoposto tedesca è nascosta nei numeri. Sei doppiette nelle prime nove corse del campionato: Hamilton sulle stelle, Rosberg a seguirne la traiettoria. E' ancora dominio, è quasi monarchia. La Ferrari? A Silverstone si è dato fiato alle trombe della prima crisi dell'era Marchionne-Arrivabene. Vettel terzo e Raikkonen ottavo. Senza pioggia, sarebbe stato un mezzo disastro. Le tre settimane di sosta avranno portato consiglio al Cavallino? La Formula 1 ricorderà Jules Bianchi con un minuto di silenzio prima del via. 

La pista

I numeri dell'Hungaroring

Primo gran premio: 1986
Lunghezza tracciato: 4,381 Km
Giri previsti: 70
Distanza complessiva: 306,63 Km
Giro record: 1:19.071, stabilito da Michael Schumacher nel 2004

L'albo d'oro del Gp dell'Ungheria

Il podio nelle ultime tre edizioni della corsa

2014: 1° Ricciardo (Red Bull), 2° Alonso (Ferrari), 3° Hamilton (Mercedes). Pole: Rosberg (Mercedes). Giro più veloce: Rosberg.

2013: 1° Hamilton (Mercedes), 2° Raikkonen (Lotus), 3° Vettel (Red Bull). Pole: Hamilton. Giro più veloce: Webber (Red Bull).

2012: 1° Hamilton (McLaren), 2° Raikkonen (Lotus), 3° Grosjean (Lotus). Pole: Hamilton. Giro più veloce: Vettel (Red Bull).

Vittorie piloti: Schumacher ed Hamilton 4; Senna 3; Piquet, Hill, Villeneuve, Hakkinen e Button 2.

Vittorie costruttori: McLaren 11; Williams 7; Ferrari 5; Red Bull 2.

Le vittorie Ferrari: Mansell (1989), Schumacher (1998, 2001, 2004), Barrichello (2002).

La classifica piloti e costruttori

Piloti
(prime 10 posizioni)
1° Hamilton (Mercedes), 194 punti; 2° Rosberg (Mercedes), 177; 3° Vettel (Ferrari), 135; 4° Bottas (Williams), 77; 5° Raikkonen (Ferrari), 76; 6° Massa (Williams), 74; 7° Ricciardo (Red Bull), 36; 8° Kvjat (Red Bull), 27; 9° Hulkenberg (Force India), 24; 10° Grosjean (Lotus), 17.

Costruttori
(prime 7 posizioni)
1° Mercedes, punti 371; 2° Ferrari, 211; 3° Williams, 151; 4° Red Bull, 63; 5° Force India, 39; 6° Lotus, 29; 7° Sauber, 21.

Le quote bwin

Pole-position
Hamilton 1.45
Rosberg 2.75
Vettel 12.00
Raikkonen 21.00
Bottas 41.00

Vittoria gara
Hamilton 1.45
Rosberg 3.30
Vettel 12.00
Raikkonen 21.00
Bottas e Massa 41.00

Vittoria Mondiale piloti
Hamilton 1.15
Rosberg 5.00
Vettel 41.00
Raikkonen 1001.00
Bottas 1501.00
Massa 2001.00

Orari tv

Venerdì

Prove libere 1: diretta alle 10 su Sky Sport F1 Hd e Rai Sport 1
Prove libere 2: diretta alle 14 su Sky Sport F1 Hd e Rai Sport 1

Sabato

Prove libere 3: diretta alle 11 su Sky Sport F1 Hd e Rai Sport 1
Qualifiche: diretta alle 14 (replica ore 19/21/24,15) su Sky Sport F1 Hd e Rai 2

Domenica

Gara: diretta alle 14 (replica ore 17) su Sky Sport F1 Hd e Rai 1

Ti potrebbe piacere anche

I più letti