rossi-lorenzo
Mirco Lazzari gp/Getty Images Sport
rossi-lorenzo
Sport

Guida al Gp del Giappone: orari tv Sky, Cielo e Mtv, scommesse, classifica

Lorenzo arriva a Motegi con la spalla dolorante per la caduta di sabato scorso. Rossi riuscirà ad approfittarne?

Il titolo in quattro gare, con l'ormai consueta battaglia senza quartiere tra i due compagni di squadra nella Yamaha delle meraviglie, titolare con largo anticipo del mondiale costruttori. Valentino Rossi contro Jorge Lorenzo, Italia contro Spagna, la leggenda del motociclismo evergreen contro chi di leggenda vorrebbe costruirne una tutta sua, perché se non ora, quando?

La MotoGp fa tappa al Twin Ring di Motegi, in Giappone, e ripropone il tema di fondo che accompagna gli appassionati dall'inizio della stagione, da quando cioè Marc Marquez, il campione del mondo in carica, l'uomo da battere dopo due stagioni da incorniciare, ha deciso di farsi da parte da solo con capitomboli a ripetizione (ad Aragon ha raggiunto quota 5, il primato in carriera). Due settimane fa, Lorenzo ha messo in fila tutti per la sesta volta nel 2015, mentre Rossi (3°) è stato bloccato dal piglio rivoluzionario di Dani Pedrosa.

Rispetto ad Aragon, però, qualcosa è cambiato. Sì, perché sabato scorso Lorenzo è caduto dalla bicicletta e si è procurato una distorsione di primo grado al legamento della spalla sinistra. Le conseguenze? "Correrò senza problemi", ha fatto sapere il maiorchino via Twitter, ma sarà proprio vero? Quattordici i punti che li separano in classifica. Fuori i secondi, inizia lo scontro.

La pista

I numeri del Twin Ring di Motegi

Lunghezza tracciato: 4,8 Km
Giri previsti: 24
Curve: 6 a sinistra, 8 a destra
Distanza complessiva: 115,2 Km
Record circuito: 1'45.350, stabilito da Jorge Lorenzo nel 2014
Velocità massima: 310,3 Km/h, raggiunta da Dani Pedrosa nel 2013

L'albo d'oro del Gp del Giappone

Ecco come sono andate le cose nelle ultime tre edizioni della gara

2014: 1° Lorenzo (Yamaha), 2° Marquez (Honda), 3° Rossi (Yamaha). Pole: Dovizioso (Ducati). Giro più veloce: Lorenzo.

2013: 1° Lorenzo (Yamaha), 2° Marquez (Honda), 3° Pedrosa (Honda). Pole: Lorenzo. Giro più veloce: Lorenzo.

2012: 1° Pedrosa (Honda), 2° Lorenzo (Yamaha), 3° Bautista (Honda). Pole: Lorenzo. Giro più veloce: Pedrosa.

Vittorie piloti MotoGp: Stoner 2; Pedrosa, Marquez e Lorenzo una.

Miglior risultato Rossi in MotoGp: 1° posto nel 2001, 2002, 2003 e 2008.

La classifica piloti dopo 14 gare (su 18)

Le prime 10 posizioni

1° Rossi (Movistar Yamaha), 263 punti
2° Lorenzo (Movistar Yamaha), 249
3° Marquez (Repsol Honda), 184
4° Iannone (Ducati Team), 172
5° Smith (Monster Yamaha Tech 3), 143
6° Dovizioso (Ducati Team), 139
7° Pedrosa (Repsol Honda), 129
8° Petrucci (Ducati Pramac), 93
9° Cructhlow (CWM LCR Honda), 88
9° Pol Espargaro (Monster Yamaha Tech 3), 88

Le quote bwin

Vincente qualifiche
Lorenzo 2.70
Marquez 3.10
Pedrosa 4.80
Rossi 6.60
Iannone e Dovizioso 8.75

Vincente gara
Lorenzo 2.10
Rossi 3.40
Marquez 3.60
Pedrosa 9.00
Iannone 25.00

Vincente mondiale
Lorenzo 1.80
Rossi 1.90
Marquez 67.00

Orari tv

Venerdì

Prove libere 2: diretta alle 7 su Sky Sport MotoGp HD

Sabato

Prove libere 3: diretta alle 2,45 su Sky Sport MotoGp HD
Qualifiche: diretta alle 7,10 su Sky Sport MotoGp HD e Cielo

Domenica

Warm up: diretta dalle 1,40 su Sky Sport MotoGp HD
Gara: diretta alle 7 (replica alle 10,15, alle 14 e alle 19) su Sky Sport MotoGp HD, MTV e Cielo

Ti potrebbe piacere anche

I più letti