Gp Australia: Rossi, Lorenzo, Pedrosa per l'argento
EPA/JAVIER CEBOLLADA
Gp Australia: Rossi, Lorenzo, Pedrosa per l'argento
Sport

Gp Australia: Rossi, Lorenzo, Pedrosa per l'argento

Tre piloti in 3 punti, con l'obiettivo di raggiungere il 2° posto a fine stagione. A Phillip Island, la prima delle tre finali. Tutte le info sulla gara

Tre fenomeni a caccia di gloria

Tre ministri per un posto da vicepresidente del Consiglio. A meno tre gare dal rompete le righe della stagione della MotoGp, con la seggiola più importante del lotto già affidata per la seconda volta di fila a sua maestà Marc Marquez, prende ufficialmente il via dal cinematografico circuito di Phillip Island, terra d'Australia, il campionato dei numeri 2. A sgomitare in pista per farsi ritrarre alla fine dei giochi alla destra del campione spagnolo tre fenomeni con una classe grande così: Valentino Rossi, Dani Pedrosa e Jorge Lorenzo. Tre piloti in tre punti a tre sgommate dal traguardo. Sembra uno scioglilingua e invece è la promessa di uno spettacolo che non tarderà ad arrivare. Il favorito? Questione di sensazioni. Per il Dottore, è il suo compagno di squadra in Yamaha a partire in pole position: “Lorenzo è il più forma”, ha detto da Phillip Island il Vale nazionale, aggiungendo però che più del 2° posto a fine anno sarebbe felice di raccogliere un'altra vittoria. Vittoria che magari potrebbe arrivare proprio sul cemento tanto caro a Casey Stoner, il più forte di sempre a due passi da casa sua.

Le prime libere, tra ruzzoloni e conferme

Nella prima giornata di libere, tanti ruzzoloni e alcune conferme. La prima: Lorenzo, fuori pista senza conseguenze nella seconda sessione, sarà l'uomo da battere in Australia. Suo il tempo migliore del venerdì. Ha vinto lo scorso anno, ha i numeri per ripetersi. La seconda: Marquez non ha alcuna intenzione di lasciar divertire gli altri, nemmeno con il titolo in tasca. Lo si capisce dal piglio con il quale è sceso in pista nel pomeriggio (2° tempo dietro a Lorenzo). La terza: se Aleix Espargaro, ancora tra i più veloci nel pre-gara, riuscirà nei prossimi mesi a trovare il passo giusto nei giri che fanno classifica, potrebbe ritagliarsi un posto di tutto rispetto nella griglia di assi che lottano per il podio.

I numeri di Phillip Island

Prova numero 16 (su 18)

Lunghezza tracciato: 4,408 Km
Curve a sinistra: 7
Curve a destra: 5
Costruito nel 1956
Modificato nel 1988
Giri gara: 27
Record circuito: Marc Marquez (2013, Honda), 1'28.108
Record velocità: Marc Marquez (2013, Honda), 340,9 Km/h

E' il fiore all'occhiello del motorsport in salsa australiana. Bello da correre, pure se talvolta pericoloso a causa dei gabbiani che decidono di passeggiare sulla pista, bello da vedere, perché è stato costruito a due passi da una scogliera che regala uno scenario meraviglioso. Ospita dal 1992 anche le prove del campionato mondiale della Superbike.

I precedenti

Pole, podi e risultati nelle ultime 3 edizioni

2013
Podio: 1° Lorenzo (Yamaha), 2° Pedrosa (Honda), 3° Rossi (Yamaha). Pole: Lorenzo (Yamaha). Giro più veloce: Marquez (Honda) in 1'28”108. Gli altri italiani al traguardo: 8° Iannone, 9° Dovizioso, 15° Petrucci, 16° Scassa, 17° Corti.

2012
Podio: 1° Stoner (Honda), 2° Lorenzo (Yamaha), 3° Crutchlow (Yamaha). Pole: Stoner (Honda). Giro più veloce: Stoner (Honda) in 1'30”191. Gli italiani al traguardo: 4° Dovizioso, 7° Rossi, 13° Petrucci, 14° Pirro.

2011
Podio: 1° Stoner (Honda), 2° Simoncelli (Honda), 3° Dovizioso (Honda). Pole: Stoner (Honda). Giro più veloce: Stoner (Honda) in 1'30”629. Gli altri italiani al traguardo:9° Capirossi.

L'albo d'oro di Phillip Island

Vittorie Piloti MotoGp

6 – Casey Stoner

5 – Valentino Rossi

3 – Michael Doohan

La classifica piloti

Le prime dieci posizioni prima di Phillip Island

1° Marquez (Honda), 312 punti
2° Rossi (Yamaha) e Pedrosa (Honda), 230
4° Lorenzo (Yamaha), 227
5° Dovizioso (Ducati), 143
6° A. Espargaro (Forward Yamaha), 117
7° P. Espargaro (Yamaha), 116
8° Iannone (Ducati), 102
9° Bradl (Honda), 96
10° Smith (Yamaha), 92

Le quote bwin

Marquez è ancora favorito sia per la dodicesima vittoria (1.90) sia per la pole position (2.10). Lotta a tre per la piazza d’onore tra Pedrosa e Rossi a 230 punti e Lorenzo che li tallona a 227. Le quote bwin sorridono a Lorenzo sia per la vittoria finale (2.75) sia per la qualifica (2.50). Rossi (6.00) è favorito su Pedrosa (7.50), mentre nelle qualifiche i due piloti se la giocano alla pari (10.00). Continua il trend positivo degli italiani Andrea Dovizioso e Andrea Iannone. Per questa gara il pilota forlivese promette bene per la pole position (7.00) e il gradino più alto del podio è una scommessa che si gioca a 26.00. Quota generosa (8.00) per la pole position per il #29 di Pramac, mentre la vittoria finale dell’abruzzese schizza a 51.00.
Quota a tripla cifra infine per le imprese finali di Alexis Espargaro, Bradley Smith e Cal Crutchlow, offerti a 251.00; più favorevoli le quote per le qualifiche del sabato per Espargaro (15.00) e Crutchlow (51.00), mentre per Smith anche il giro veloce schizza a 251.00.

La gara in tv

Sabato
Ore 6,10: qualifiche (diretta Sky Sport MotoGp, sintesi dalle 9.15 su Cielo)


Domenica
Ore 2,40: warm up (diretta Sky Sport MotoGp)
Ore 7: gara (diretta Sky Sport MotoGp, differita alle 10 su Cielo)

Ti potrebbe piacere anche

I più letti