Formula 1: Gp Australia - vince Rosberg
EPA/HANS KLAUS TECHT
Formula 1: Gp Australia - vince Rosberg
Sport

Formula 1: Gp Australia - vince Rosberg

La Mercedes domina la prima gara. Maluccio le Ferrari (4° Alonso - 7° Raikkonen). Fuori Vettel e Hamilton. Ricciardo squalificato nel dopo gara, per eccesso di benzina

La prima gara dell'anno 0 della nuova Formula 1 ha confermato le previsioni della vigilia. Rosberg vince con una facilità incredibile. La sua Mercedes ha dimostrato di avere più di un secondo al giro su tutti gli altri. La seconda forza in campo è di sicuro la McLaren, non a caso motorizzata anche le mercedes. Magnussen e Button sono stati regolari ed affidabili

Ricciardo ha tenuto alto l'onore della Red Bull, che ha perso Vettel al terzo giro per problemi alla power unit. L'australiano però è stato squalificato 5 ore dopo la gara per aver caricato ed utilizzato una quota eccessiva di benzina oltre il consentito

La Ferrari esce dalla gara con molti dubbi. Le due rosse hanno avuto problemi al motore fin dall'inizio e non sono riusciti ad utilizzare tutto il potenziale al 100%. In pratica le due rosse hanno girato due secondi al giro in più della mercedes per gran parte del gran premio. Ma anche la Mercedes e la Red Bull sembrano superiori, anche se di poco.

Di certo è stato un gran premio noioso, senza grosse emozioni. La sensazione è che tutti i piloti e le squadre giocassero quasi in difesa con un occhio alla benzina ed uno al motore...

Di sicuro è stata la gara dei giovani piloti. Magnussen alla prima gara ha fatto meglio di Button, Ricciardo per tutto il week end ha superato Vettel e Bottas ha fatto una grande gara con la sua Williams.

57° giro - Rosberg taglia il traguardo davanti a Ricciardo, Magnussen, Button, Alonso, Bottas, Hulkenberg e Raikkonen

52° giro - Bottas supera Hulkenberg e conquista la 6^ posizione. Alonso non riesce ad avvicinare chi gli sta davanti

49° giro - Alonso, dopo Rosberg, è il più veloce in pista. Ricciardo, secondo, è a 10" dallo spagnolo.

46° giro - Bottas supera Vergne ed è 7°

45° giro - si ritira Grosjean

42° giro - Magnussen con la sua McLaren si mette alla caccia di Ricciardo. Alonso invece non riesce ad attaccare Button. Alonso resta con i problemi elettrici alla sua power unit. Per tutto il gran premio la rossa non è mai riuscita ad utilizzare al 100% la sua potenza

39° giro - Classifica dopo i cambi gomme: Rosberg - Ricciardo (16") - Magnussen (17") - Button (23") - Alonso (26")

38° giro - Rosberg rientra per il cambio gomme. E' sempre primo con un passo insostenibile per tutti gli altri

37° giro - Magnussen ai box

36° giro - Raikkonen ai box per il cambio gomme

35° giro - Ricciardo ai box. Alonso ai box. Rientra dietro Button ma davanti ad Hulkenberg. Il ferrarista è sempre 5°

34° giro - Alonso fa il suo miglior giro (1'34" 0), Bottas supera Raikkonen che va lungo in frenata. 

33° giro - Hulkenberg e Vergne ai box. Le Ferrari proseguono e sono 4^ e 5^ ma Button sta rimontando

32° giro - Button ai box per il cambio gomme, lascia la 5^ posizione. Vediamo se la Ferrari difende la posizione e richiama Alonso ai box...

30° giro - Nessuna grossa novità in pista. I tempi sul giro restano alti. Le Ferrari girano sull'1'36", due secondi in più della Mercedes ed un secondo più della Red Bull di Ricciardo. Non si capisce se Alonso continui a restare dietro ad Hulkenberg perché quello è il passo della Ferrari o se è una tattica per risparmiare benzina 

27° giro - Nessun cambio in classifica ma i tempi di tutti i piloti si stanno alzando per problemi al consumo delle gomme

23° giro - La Ferrari prende due secondi al giro da Rosberg...

22° giro - Classsifica: Rosberg - Ricciardo (7") - Magnussen (10") - Hulkenberg - Alonso - Button - Vergne - Raikkonen (da 16" a 18")

20° giro - Alonso tallona Hulkenberg ma ha già 12" di distacco da Rosberg

19° giro - Giro veloce di Rosberg: 1'32"478

18° giro - Rosberg gira sull'orlo dell'1'34" come Ricciardo e Magnussen. Gli altri sono sopra l'1'35"

17° giro - Button nella scia di Alonso

15° giro - Safety car rientra ai box. Confermato il rischio pioggia. La gara riparte

13° giro - Classifica: Rosberg - Ricciardo - Magnussen - Hulkenberg - Alonso - Button - Vergne - Raikkonen

12° giro - Safety car per i detriti lasciati da Bottas in pista. Tutti i piloti ai box per il cambio gomme. Confermati i problemi per Alonso alla sua power unit che gli fanno perdere un secondo e mezzo al giro da Rosberg. Nel gioco dei pit stop Button ha guadagnato due posizioni e si trova alle spalle di Alonso (5°), davanti a Raikkonen

10° giro - Bottas finisce contro il muro nella sua battaglia con Alonso e perde una ruota

9° giro - Per risparmiare benzina molti piloti preferiscono stare in scia a chi gli è davanti; quasi come nel ciclismo. Giro veloce di Rosberg

8° giro - Bottas supera Raikkonen. Rosberg ha 5" di vantaggio su Ricciardo, 9 su Magnussen, 13 su Hulkenberg ed Alonso

7° giro - Miglior giro in gara di Bottas che è in scia a Raikkonen. Alonso si avvicina a Hulkenberg. Si gira sull 1' 34"

6° giro - Classifica: Rosberg - Ricciardo - Magnussen - Hulkenberg - Alonso - Raikkonen

5° giro - Vettel in 16^ posizione, si ferma ai box. E' il secondo ritiro

4° giro - Le difficoltà di Alonso nel primo giro erano dovute ad un inconveniente elettrico

3° giro - Raikkonene supera Vergne e si mette in scia di Alonso. Class: Rosberg - Ricciardo- Magnussen. Hamilton ai box con un problema. E' il primo ritiro della stagione 

3° giro - Partenza complessa per i primi della classifica. Rosberg con uno scatto incredibile supera Ricciardo ed HAmilton (terzo). Poi nel corso del primo giro Hulkenberg supera Alonso, e Magnussen Hamilton. Classifica: Rosberg-Ricciardo-Magnussen-Hulkenberg-Hamilton - Alonso. Massa eliminato alla prima curva da Kobayashi che arriva lungo e lo tampona

1° giro - le due Marussia si bloccano sulla griglia di partenza. Le auto fanno un secondo giro di ricognizione

7.00 - sta per scattare il semaforo verde. C'è il rischio pioggia.. Vettel ha le gomme medie. Tutti i piloti che lo precedono hanno scelto quelle più morbide. C'è già un drive trough per Grosjean, uscito tardi dalla pit lane prima dello schieramento

Ti potrebbe piacere anche

I più letti