Dopo Gasperini, anche Capozucca torna al Genoa
Ansa.
Dopo Gasperini, anche Capozucca torna al Genoa
Sport

Dopo Gasperini, anche Capozucca torna al Genoa

L'attuale ds del Livorno in predicato di affiancare l'allenatore e Preziosi Jr. per il mercato dei rossoblu. Ai quali regalò in passato Milito, Thiago Motta e Criscito

Da qualche settimana è scattato ufficialmente il valzer dei direttori sportivi in vista della prossima stagione. Con l'arrivo della primavera si iniziano ad impostare e delineare le strategie societarie per il campionato venturo, con il primo passo compiuto dai presidenti che riguarda la scelta di chi dovrà operare sul mercato per rifondare, rinforzare o puntellare le squadre.

In casa Genoa la sessione invernale di calciomercato è stata particolare: defenestrato a causa dei risultati non in linea con le aspettative il diesse Daniele Delli Carri, le trattative sono state condotte in prima persona da Fabrizio Preziosi, figlio del patron Enrico, con l'ausilio di mister Gasperini. Il tecnico di Grugliasco è infatti sempre più al centro del progetto rossoblu e per questo motivo è stato investito di un ruolo da manager all'inglese. Tuttavia Gasperini gradirebbe confrontarsi anche con una figura di fiducia che possa al contempo aiutare con la propria esperienza il lavoro sul mercato suo e di Preziosi Jr. L'identikit conduce a Stefano Capozucca, attuale diesse del Livorno: in caso di retrocessione dei labronici in serie B, l'uomo mercato ex Ternana non rimarrebbe infatti alla corte del presidente Spinelli e - come nel caso di Gasperini - ritornerebbe all'ombra della Lanterna genoana.

Già capace di convivere per anni con un presidente decisionista ed ingombrante come Preziosi, Capozucca ha firmato tra l'altro colpi di mercato come quelli di Milito, Thiago Motta e Criscito, capaci poi di regalare ricche plusvalenze alle casse del club più antico d'Italia. Il nuovo Genoa potrebbe quindi germogliare proprio dalle fondamenta di un brillante passato.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti