Sport

Ezequiel Rescaldani nel mirino del Genoa

21 anni, centravanti vecchio stampo, l'ennesimo talento del calcio argentino pare proprio destinato ad arrivare presto nella nostra serie A

Ezequiel Rescaldani, con la maglia del Velez Sarfield, svetta contro la difesa del Boca Juniors in una partita del campionato argentino. – Credits: Ansa.

L'ultimo tormentone sudamericano riguardante il calcio italiano porta il nome di Ezequiel Rescaldani: un centravanti argentino vecchia maniera, ruvido e potente, nonché pronto a sbarcare nel Vecchio Continente con il sogno di diventare un campione.
Classe '92, Rescaldani è in scadenza con il Velez Sarfield a giugno e per non perderlo senza guadagnarci nulla gli argentini sono pronti a cederlo a prezzo di saldo. A novembre ci ha provato per primo il Bologna per rimpiazzare il deludente Rolando Bianchi, mentre a inizio dicembre il Verona ha proposto all'entourage del calciatore un triennale da 550 mila euro netti a stagione. Una proposta ricca ed importante, eppure non è arrivata la fumata bianca: il motivo? Rescaldani teme di rischiare la panchina all'ombra di un Toni rigenerato sulle sponde dell'Adige ed intoccabile sinora nello scacchiere tattico di Mandorlini.
In questi giorni si è così fatto avanti il Livorno per affiancarlo a Paulinho al centro dell'attacco labronico. Un'altra soluzione che non solletica però particolarmente il bomber albiceleste, che ha cosi preso tempo. Alla fine, a spuntarla potrebbe essere il Genoa: il centravanti piace a Enrico Preziosi, che lo ritiene un valido surrogato di Alberto Gilardino, promesso sposo a giugno del Toronto (offerti 6 milioni di euro ai liguri e un triennale da 3 milioni annui al calciatore). L'accelerazione del Grifone nei confronti del Velez è in programma subito dopo Natale.

© Riproduzione Riservata

Commenti