Vettel Ferrari Mondiale 2017
Formula 1

Vettel, addio Mondiale con rimpianto: Hamilton a un passo dal trionfo

Ferrari battuta anche ad Austin, alla Mercedes il titolo scuderia e a Lewis basterà fare 10 punti a Città del Messico per festeggiare il trionfo

Lewis Hamilton è a un passo dalla conquista del Mondiale 2017 di Formula Uno. Un verdetto maturato nel corso della trasferta asiatica del Circus e diventato inappellabile ad Austin dove il britannico ha vinto (secondo successo consecutivo) tenendosi dietro Vettel e scavando tra sé e il rivale della Ferrari un solco di 66 punti che vale come sigillo iridato.

Che la consacrazione avvenga a Città del Messico o più tardi è questione solo per gli statistici. La Mercedes ha lasciato il Texas con in tasca il titolo per scuderie e ben presto potrà festeggiare la doppietta come un anno fa. Con una differenza: questa volta ha avuto un avversario esterno vero (la Ferrari) che l’ha costretta a spremere tutto in fase di sviluppo per non rischiare il sorpasso.

La Rossa ricorderà questo finale di stagione con rimpianto. Anche ad Austin, pista che pareva perfetta per le velleità di Vettel e che, invece, ha visto il dominio Mercedes. Il secondo posto del tedesco e il terzo di Raikkonen non ingannino: solo la super partenza di Seb ha evitato che fosse un monologo argento.

Il secondo posto nella classifica scuderie non è a rischio pur essendosi risvegliata la Red Bull, ma il 2017 andrà agli archivi come l’annata del ritorno rosso e del rimpianto. Poteva andare diversamente? Forse non nel risultato, certamente nello svolgimento di questa ultima parte di campionato.

Vettel e la Ferrari, rimpianti ad Austin

Sul circuito texano la Ferrari è stata velocissima per buona parte del week end per poi calare la domenica quando sono cambiate le condizioni meteo e la pista si è raffreddata. Vettel con la partenza a razzo ha illuso e dato comunque un segnale di riscossa, poi però Hamilton ha saputo aspettare il momento giusto e ha ristabilito le attuali gerarchie.

E’ un peccato perché nelle previsioni la Ferrari doveva arrivare in Texas favorita e far valere caratteristiche migliori. Non si tratta solo della corsa a un Mondiale ormai svanito, ma anche della valutazione del gap attuale con la Mercedes in vista della prossima stagione. Quanto è distante il Cavallino? Quanto lavoro ci sarà da fare in inverno per ripresentarsi avanti a marzo?

Cosa serve ad Hamilton per vincere il Mondiale

Il verdetto iridato è solo rimandato e potrebbe arrivare già a Città del Messico. Hamilton ha 66 punti di vantaggio e può festeggiare subito anche semplicemente arrivano nei primi cinque del Gran Premio del Messico con Vettel sul gradino più alto del podio. Gli sarebbero sufficienti i 10 punti per diventare irraggiungibile. Se Vettel dovesse arrivare terzo o peggio non ci sarebbe comunque più gara, nemmeno in caso di ritiro del britannico della Mercedes.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti