Formula 1

Una petizione della Regione Lombardia per salvare il Gp di Monza

Roberto Maroni lancia all'Expo l'iniziativa per mantenere la storica gara nel calendario della F1: dove (e fino a quando) è possibile firmare

petizione_gp_monza_apre

Paolo Corio

-

Il padiglione della Regione Lombardia a Expo si trasforma in un box della Ferrari, con l'esposizione del modello F10, e il presidente Roberto Maroni scende in pista per salvare il Gp di Monza invitando anche tutti gli altri cittadini a farlo aderendo a una petizione pubblica intitolata appunto "Scendi in pista con la Lombardia. Firma anche tu per il Gp di Monza".

Destinatario della raccolta firme sarà ovviamente Bernie Ecclestone, padre-padrone della F1, che da tempo minaccia di escludere la storica gara dal calendario del Circus perché non in grado di assicurare alla futura scadenza del contratto nel 2016 quanto voluto dalla Formula One Management, la società fondata dallo stesso Ecclestone che controlla tutta l'organizzazione del Mondiale.

 

L'appello di Maroni
"Non possiamo accettare che il Gran Premio di Monza scompaia dal calendario del Mondiale di Formula 1", ha dichiarato Maroni, affiancato per il lancio della petizione da Andrea Dell'Orto, presidente della Sias (la Società che gestisce l'Autodromo nazionale), e dall'assessore regionale Fabrizio Sala. "Il contratto scade nel 2016 e c'è il tentativo da parte di Bernie Ecclestone di toglierlo dal calendario per inserire altri Paesi, ma questo è inaccettabile perché il Gran premio di Monza è un patrimonio anche di cultura oltre che di storia, è la nostra storia ed è la storia dei motori, dal momento che esiste da quando c'è la Formula 1". Roberto Maroni ha poi fatto sapere che chiederà di sostenere l'iniziativa della Regione Lombardia anche al presidente della Ferrari Sergio Marchionne.

Il testo della petizione
"Monza rischia di perdere il Gran Premio di Formula 1. Non possiamo accettarlo. Dobbiamo reagire. L'Autodromo di Monza è la storia dell'automobilismo sportivo: passato, presente e futuro del Mondiale di Formula 1. Non può esserci Formula 1 senza il Gran Premio di Monza, orgoglio della Lombardia e vanto dell'Italia intera. La Regione Lombardia è pronta a scendere in pista per salvare la gara di Monza e dare continuità a una lunga e gloriosa tradizione, lombarda e italiana, cara agli appassionati di motori di tutto il mondo. Per vincere la sfida, rivolgiamo questo appello a tutti i cittadini, italiani e stranieri, e chiediamo una firma per salvare il Gran Premio d'Italia a Monza, palcoscenico di sfide memorabili della Formula 1. Una vittoria, un podio, una pole a Monza hanno, infatti, un valore speciale, proprio perché il circuito lombardo è unico e spettacolare. Le firme che raccoglieremo saranno una testimonianza impossibile da ignorare. Firma anche tu!".

Dove firmare
La petizione potrà essere firmata da tutti gli appassionati sino alla fine di luglio presso Pianeta Lombardia, il padiglione della Regione a Expo 2015, oppure recandosi in occasione delle aperture domenicali (eccezion fatta per il 5 luglio) al 39esimo piano di Palazzo Lombardia, la sede della Regione a Milano, dove si troverà un desk a cura dello stesso Autodromo di Monza.

© Riproduzione Riservata

Commenti