Montezemolo-Schumacher
Formula 1

Montezemolo: "Schumacher sbagliò a passare dalla Ferrari alla Mercedes"

L'ex presidente del Cavallino ricorda ai microfoni di Sky Sport il rapporto di amicizia con il pilota tedesco

Nello speciale che andrà in onda mercoledì 6 maggio alle 19,30 su Sky Sport F1 HD, Luca di Montezemolo, oggi presidente del comitato promotore di Italia 2024, è tornato a parlare del suo amore per la Ferrari, azienda per la quale ha prestato servizio per un quarto di secolo. Il suo più grande trionfo? La scelta di Michael Schumacher, il pilota che riportò la scuderia di Maranello sul tetto del mondo dopo anni di sospiri e delusioni. Quando Schumacher decise di farsi da parte per dedicarsi alla famiglia (storia del 2006), Montezemolo valutò con grande attenzione la possibilità di riportarlo in pista con il Cavallino, ma un ruzzolone sulla moto decise per entrambi. Colpa del destino, si dice. "Quando smise di correre aveva tanta voglia di velocità, di continuare a sentire l’asfalto, che fece delle gare di motocicletta ed ebbe un brutto incidente. Fu quell’incidente che gli impedì di tornare sulla Ferrari. Avevo già fatto il contratto con Alonso, lui stette fermo per tre mesi, poi Ross Brawn al GP di Abu Dhabi lo avvicinò e gli fece l’offerta per la Mercedes. Michael, che era come un bambino a cui avevi tolto il giocattolo, era pronto a tornare e tornò, secondo me sbagliando, con la Mercedes. Perché uno Schumacher che torna deve vincere e invece lui non ha vinto. Nel vedere dove sta Michael oggi mi viene un groppo alla gola e veramente mi dispiace tantissimo perché è stata una persona molto importante nella mia vita professionale”. Con Montezemolo in cabina di regia a dettare i tempi della riscossa, il pilota tedesco vinse cinque campionati mondiali di fila. Dal 2000 al 2004. Con loro, lo dicono i numeri, la Ferrari è tornata grade. 


© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti