Formula 1

Addio a Mario Poltronieri, storica voce della F1 in Rai

Il commentatore si è spento a 87 anni: iniziò come pilota e collaudatore, poi fece carriera in Tv con inconfondibili telecronache

Poltronieri

Matteo Politanò

-

Si è spento a 87 anni Mario Poltronieri, storica voce della Formula 1 che ha commentato i Gran Premi in Rai per oltre 30 anni, dagli anni '70 al 1994. Un giornalista con un passato da pilota, collaudatore per la Abarth e capace di stabilire anche 112 record di velocità sulle curve sopraelevate del circuito di Monza e della Mille Miglia dal 1954 al 1957.

Poltronieri era arrivato in Rai nel 1961 iniziando una rubrica dedicata alla guida dal titolo Ruote e strade. Nel 1964 aveva iniziato invece la carriera di commentatore sportivo, un lungo cammino fino alla pensione nel 1994. Tra le sue telecronacehe più celebri resta quella del duello fra il pilota canadese della Ferrari Gilles Villeneuve e il francese della Renault René Arnoux nel Gran Premio di Francia del 1979:

Non tutti sanno che la sua carriera da giornalista sportivo iniziò con un altro sport, molto meno blasonato, il baseball. Nel 1964, fresco di arrivo alla Rai, divenne infatti il commentatore delle partite per la nazionale italiana di baseball. Quando Pietro Casucci, giornalista che commentava la Formula 1 tra il '60 e il '70, lasciò la Rai fu scelto lui come voce per i Gran Premi, sport che dagli anni '70 in poi crebbe esponenzialmente di appassionati in tutta Italia.

Nel 1994 aveva dato l'addio al microfono e alla Rai pur restando commentatore per il Processo alla Formula 1 sempre in Rai e anche per Odeon TV e Telenova.

© Riproduzione Riservata

Commenti