Formula 1

Gp Ungheria, qualifiche: pole Hamilton. Ferrari in seconda fila con Vettel

A Budaperst il pilota britannico centra per la nona volta la prima casella sulla griglia di partenza. Ottima prova del tedesco del Cavallino

Arrivabene-Ferrari

Dario Pelizzari

-

Lewis Hamilton suona la nona. Sul circuito dell'Hungaroring, il pilota britannico della Mercedes ha centrato la nona pole position della stagione, la quinta di fila, la numero 47 in carriera. Il leader del mondiale - che come molti altri colleghi di pista ha reso omaggio via Twitter e sulla sua monoposto alla memoria di Jules Bianchi - ha confermato nelle qualifiche del Gran premio dell'Ungheria di essere ancora una volta il pilota da battere. Asfaltato il compagno di squadra, Nico Rosberg, secondo a poco meno di 6 decimi. La battaglia per la terza casella sulla griglia di partenza è stata vinta da uno straordinario Sebastian Vettel (a 7 decimi da Hamilton), capace di avere la meglio per questione di centesimi sul vincitore dello scorso anno, quel Daniel Ricciardo sulla Red Bull che è stato velocissimo sin dalle prime libere. La Ferrari di Kimi Raikkonen si è piazzata alle spalle del pilota australiano, a tre decimi da Vettel. Williams un passo indietro rispetto all'ultima gara: Vallteri Bottas partirà dalla sesta casella, mentre Felipe Massa dalla ottava. Sergio Perez, protagonista di un incidente da brividi nelle libere del venerdì, non è riuscito a entrare nella Q1: 13° tempo per il messicano della Force India. Da applausi la dedizione con la quale Fernando Alonso ha "accompagnato" a spinta la sua McLaren ai box per l'ennesimo problema dell'acciaccatissima creatura Honda. Lo spagnolo ci crede come non mai.

La griglia di partenza, prime cinque file
Prima fila: Hamilton - Rosberg
Seconda fila: Vettel - Ricciardo
Terza fila: Raikkonen - Bottas
Quarta fila: Kvyat - Massa
Quinta fila: Verstappen - Grosjean

Gp Ungheria 2015: orari tv Sky e Rai, precedenti, classifiche
© Riproduzione Riservata

Leggi anche

La Fia ritira il n°17 in memoria di Jules Bianchi

La Federazione internazionale dell'automobilismo rende così omaggio al pilota francese deceduto dopo una lunga agonia

Terruzzi: "Dopo le lacrime, che la F1 rifletta sull'assurda morte di Bianchi"

Dedicata al pilota francese la vittoria del Bancarella con il libro sull'ultima notte di Senna, il giornalista invita a rivedere la sicurezza in pista

Guida al Gp Ungheria: orari tv Sky e Rai, quote scommesse, precedenti, classifica

Sul circuito di Budapest, la Ferrari è chiamata alla prova di appello per difendere orgoglio e progetti. Mercedes ancora due passi avanti

Commenti