Dario Pelizzari

-

Ottantamila spettatori per le qualifiche, poco meno del doppio per la gara. Il Messico accoglie la Formula 1 dopo 23 anni ed è subito festa. L'autodromo Hermanos Rodriguez di Città del Messico è un tripudio di colori, canti ed entusiasmo. Prima, durante e dopo la corsa. Vince Nico Rosberg su Mercedes e l'idolo di casa, il pilota messicano della Force India, Sergio "Checo" Perez, arriva soltanto ottavo, ma poco importa per i tantissimi che hanno deciso di dedicare il weekend ai bolidi da 360 Km/h. Un messaggio forte e chiaro all'indirizzo dei vertici della Fia: F1, vai dove ti porta il cuore, non il portafogli. 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Gp Stati Uniti: Hamilton vittoria e titolo, Vettel sul podio

Il pilota britannico della Mercedes è campione del mondo per la terza volta in carriera. Ferrari in festa per l'ennesima grande prova dell'ex Red Bull

La grande festa di Hamilton ad Austin. Per lui, terzo mondiale

Al termine di una gara dominata o quasi da Rosberg, il britannico della Mercedes vince il titolo con tre gare di anticipo - fotogallery

Gp Messico: vince Rosberg, Ferrari da dimenticare

Peggiore gara dell'anno per Vettel, fuori per un dritto e mai in corsa per il podio. Altro ritiro per Raikkonen. La classifica

Commenti