Pagelle Italia: Florenzi è indispensabile, Montolivo flop anche in azzurro
Getty Images
Pagelle Italia: Florenzi è indispensabile, Montolivo flop anche in azzurro
Sport

Pagelle Italia: Florenzi è indispensabile, Montolivo flop anche in azzurro

I top e flop di Azerbaijan - Italia e Italia - Norvegia: il lavoro di Conte è da applausi ma restano alcuni dubbi

La nazionale azzurra vince, convince e si qualifica per gli Europei 2016 che si giocheranno in Francia la prossima estate. Contro Azerbaijan e Norvegia l'Italia mostra di aver capito la mentalità del suo allenatore: finalmente il 4-2-4 funziona e gli azzurri giocano un calcio piacevole e di livello fatto di tocchi di prima, cross da entrambe le fasce, schemi provati e riprovati. Il tutto a conferma della scelta della Federazione che vorrebbe subito il rinnovo dell'allenatore. Chi sono stati i migliori e peggiori di Azerbaijan - Italia e Italia - Norvegia? Per scoprirlo continua a cliccare...

Il migliore:

Antonio Conte - Il ct chiude come primo nel girone di qualificazione e si coccola le certezze del doppio impegno contro Azerbaijan e Norvegia. Un Florenzi inarrestabile e utile come pochi altri in Europa, Eder che cresce, Verratti che si trova nella posizione di Andrea Pirlo e De Sciglio che in azzurro sembra un altro giocatore rispetto a quello che soffre nel Milan di Mihajlovic. Il progetto dell'ex allenatore juventino va avanti verso l'obiettivo della prossima estate, un Europeo dove l'Italia può e deve puntare in alto

Difensori

Top - Mattia De Sciglio (Milan) - Antonio Conte riesce a dargli le motivazioni che non trova più nel Milan di Mihajlovic. Contro la Norvegia gioca quella che forse è la sua miglior partita in azzurro, un salto enorme in avanti rispetto al primo impegno contro l'Azerbaijan che lo aveva mostrato ancora troppo in "fase Milan". 

Flop - Giorgio Chiellini (Juventus) - Il centrale bianconero ha faticato non poco nel doppio impegno della nazionale. Contro l'Azerbaijan ha combinato un pasticcio in occasione del momentaneo pareggio azero, con i norvegesi respinge di schiena offrendo a Tettey l'assist per il gol. 

Centrocampisti:

Top - Alessandro Florenzi (Roma) - Che giocatore! Sempre più insostituibile, come lui non ce n'è. Cambiano i ruoli ma non le certezze che dà a chi lo allena: deciso, attento e capace di segnare. Impossibile chiedergli di più. Contro la Norvegia gli è stato anche ingiustamente annullato il gol della doppietta. 

Flop - Riccardo Montolivo (Milan) - Antonio Conte lo ha rilanciato ma la partita contro la Norvegia ha confermato i dubbi di un'involuzione che non riguarda solo il Milan. Fatica a tenere il passo dei compagni e fatta eccezione per un passaggio geniale a Pellé la sua doppia possibilità in azzurro non ha avuto gli esiti sperati. 

Attaccanti

Top - Sebastian Giovinco (Toronto Fc) - Alla faccia di chi dice che la MLS ha tempi compassati e quasi amatoriali. L'ex juventino è in forma come non mai e nel doppio impegno in azzurro è tra i più positivi per dinamismo e velocità. Contro la Norvegia l'azione del primo gol parte da lui. 

Flop - Graziano Pellé (Southampton) - Le sue prestazioni non sono un vero e proprio flop ma con la carenza di punte centrali che ha Conte è necessario portare l'attenzione sulle tante imprecisioni dei suoi due match. Contro la Norvegia segna un gran gol ma ne divora anche altri tre: resta il miglior marcatore azzurro nell'era Conte ma non ci sono alternative...

Ti potrebbe piacere anche

I più letti