Trezeguet: 'Corona? Giusto che paghi'

Attraverso il suo consulente Trezeguet spiega perché Corona merita il carcere: "per quella storia la moglie lo ha lasciato"

20°) David Trezeguet ha segnato 32 reti in 61 match di Champions League con una media realizzativa di 0,52 gol a match. – Credits: ANSA

Riccardo Vetere

-

La bomba legata alla condanna di Fabrizio Corona è scoppiata ormai da diversi giorni. Dopo la sentenza per “estorsione aggravata e trattamento illecito di dati personali” ai danni di Davìd Trezeguet, l’ex fidanzato di Belen Rodriguez si è reso latitante per quattro giorni; in Portogallo si è poi consegnato alle autorità locali ed è stata accordata l’estradizione. Fabrizio Corona, che adesso verrà trasferito nel carcere di Busto Arsizio per scontare i 5 anni di reclusione, ha confessato il suo turbamento interiore perchè “temo seriamente per la mia vita nelle carceri italiane”. Il fotografo italiano aveva preteso il pagamento di 25 mila euro dall’ex attaccante della Juventus, per non pubblicare delle foto che lo riguardavano.
Ma come ha preso la notizia l’altro protagonista della vicenda, Davìd Trezeguet? Panorama.it, per capirne di più, ha contattato Antonio Caliendo, ex procuratore nonché attuale consulente dell’attaccante del River Plate, ex di Juve e Francia.

Caliendo, Trezeguet come ha preso questa sentenza?

“È rimasto molto colpito di fronte alla condanna di 5 anni di un ragazzo così giovane: dovrà stare in prigione e una parte importante della sua vita gli sarà tolta. Però è anche consapevole che certi reati vanno puniti, se c’è reato vuol dire che qualcuno ha fatto del male”.

Come sta Trezeguet oggi?

“Davìd ha preso una botta non indifferente, ha avuto problemi in famiglia e non è un mistero che ora sia separato dalla moglie…”.

Ma il francese, dopo la sentenza, ha mai pensato di tornare in Italia, magari per incontrare Corona e chiarire?

“Assolutamente no! Questa cosa l’ha segnato a vita e ora deve cercare di dimenticare, per il presente e per il futuro”.

Ma in questi anni Corona e Davìd si sono mai parlati? Sono mai tornati sull’accaduto?

“Io so che Corona ha tentato un avvicinamento, ma Trezeguet non ne ha voluto sapere di parlare con lui. Ma Fabrizio Corona mette la vicenda in maniera diversa… È come per un reato materiale: da un fendente a qualcuno la cicatrice rimane. Davìd ha sofferto e soffrirà, dividere una famiglia non è cosa da poco. Ripeto, ora vive separato dalla moglie”.

È possibile che Trezeguet torni almeno in Europa per motivi professionali?

“Sì, molto probabilmente. Sto aspettando conferma da un paio di squadre dalla Francia, una in particolare”.

Si tratta di squadre di vertice o di medio-bassa classifica?

“Sono squadre di alto livello, ma non posso fare nomi”.

Ma Davìd Trezeguet tornerà mai in Italia?

“C’è stato un pour parler con due squadre, ma questa situazione di Corona ha fatto scoppiare un casino e lui ha preferito restare in Argentina per stare lontano da quest’aria un po’ inquinata che si è creata…”.

© Riproduzione Riservata

Commenti