BEN STANSALL/AFP
Sport

Fabregas-Milan: la strategia di Leonardo per prenderlo a gennaio

I rossoneri hanno scelto il centrocampista spagnolo per rinforzare la rosa di Gattuso, ma devono superare i paletti del Fair Play finanziario

Sotto traccia, ma il Milan continua a tessere la tela per portare alla corte di Gattuso il centrocampista spagnolo Cesc Fabregas, in uscita dal Chelsea dove Sarri non lo vede e lo utilizza con il contagocce. A fari spenti (ma non troppo) continuano gli incontri tra l’avvocato di Fabregas, Darren Dein, e l'uomo mercato dei rossoneri Leonardo che si sono visti una prima volta a metà novembre e poi ancora il 3 dicembre.

Lo spagnolo vuole contratto fino al 2021 da 4,5-5 milioni netti più bonus, una cifra alta ma non impossibile per il calcio italiano. Il Milan sta accelerando per cercare di anticipare l'Atletico Madrid che punta al bersaglio grosso e cioé ad ingaggiarlo a parametro zero alla scadenza del suo contratto il 30 giugno 2019. Sarebbe un altro nome grosso oltre a quello di Ibrahimovic dato sulla strada del ritorno.

Come andrà a finire? Per ora la certezza è che Fabregas ha voglia di restare in Europa e per questo ha rifiutato proposte da Stati Uniti e Cina. Non si sente ancora pronto per la pensione (calcistica) e ha voglia di rimettersi in gioco.

Il Milan, però, ha esigenze particolari. Leonardo ha bisogno che il Chelsea liberi a zero Fabregas senza chiedere se non una cifra simbolica, molto inferiore agli 8-10 milioni di euro di cui si parla. Questione di rapporti con la Uefa e di paletti del Fair Play finanziario con i quali il brasiliano dovrà gioco forza misurarsi quando da Nyon arriverà l'attesa sentenza sulle violazioni dei trenta mesi dal 2015 al 2017. Difficile fare pronostici, impossibile immaginare che il Milan possa fare un mercato senza limiti.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti