zaytsev italia volley
Atsushi Tomura/Getty Images
zaytsev italia volley
Sport

Guida a Eurovolley 2015 (e ai match dell'Italia)

La formula, il calendario delle partite, i risultati e tutte le info utili per seguire in Tv il torneo in programma dal 9 al 18 ottobre

Le squadre partecipanti

Saranno Italia e Bulgaria a ospitare la fase conclusiva della 29a edizione degli Europei maschili di volley, in programma dal 9 al 18 ottobre, quando all'Arena Armeec di Sofia (capace di contenere 12.470 spettatori) si giocheranno le finali che assegneranno le medaglie.

Delle 38 Nazionali che hanno partecipato alla prima fase della competizione, ne rimangono 16Bulgaria e Italia, nazionali dei Paesi ospitanti, sono qualificate di diritto; Belgio, Francia, Germania, Serbia e Russia hanno conquistato il pass grazie ai piazzamenti dell'edizione 2013; Bielorussia, Croazia, Finlandia, Polonia, Repubblica Ceca e Slovacchia si sono aggiudicate l'accesso al secondo round di qualificazione, mentre Estonia, Paesi Bassi e Slovenia hanno strappato il biglietto per la fase conclusiva della manifestazione al terzo round.

Di seguito, tutto quello che c'è da sapere sulla manifestazione, a cominciare dalle partite in cui saranno impegnati gli Azzurri.

La formula del torneo

Le 16 squadre sono ripartite in 4 gironi all'italiana (round robin), che giocheranno dal 9 all'11 ottobre: la pool A disputerà i match a Sofia, la pool B sarà impegnata a Torino, la pool C giocherà a Varna e la pool D a Busto Arsizio (Varese).

Le classifiche dei gironi saranno stilate in base a: numero di vittorie, punteggio (3 punti per ogni match concluso 3-0 oppure 3-1, 2 punti per ogni 3-2, 1 punto per ogni incontro terminato 2-3 e 0 punti per ogni 0-3 o 1-3), quoziente set o set ratio (totale di set vinti diviso per totale di set persi) e risultati negli scontri diretti.

Le 4 squadre vincitrici dei 4 gironi accederanno direttamente ai quarti di finale. Le seconde e terze classificate disputeranno i playoff; le quarte saranno eliminate dal torneo, ottenendo un piazzamento finale tra il tredicesimo e il sedicesimo posto.

Playoff

Il 13 ottobre la seconda e la terza squadra classificata della pool A affronteranno rispettivamente la terza e la seconda classificata della pool C; il seconda e il terzo team classificato della pool B giocheranno rispettivamente contro il terzo e il secondo classificato della pool D (2A vs 3C e 2C vs 3A a Sofia, 2B vs 3D e 2Dvs 3B a Busto Arsizio). Le 4 Nazionali vincitrici raggiungeranno i quarti di finale; le 4 Nazionali perdenti usciranno dal torneo, ottenendo un piazzamento finale tra il nono e il dodicesimo posto.

Quarti di finale

Il 14 ottobre i 4 team vincitori delle pool saranno gli avversari delle 4 squadre vincitrici dei playoff secondo le seguenti combinazioni: 1A vs 2C/3A e 1C vs 2A/3C (a Sofia), 1B vs 2D/3D e 1D vs2B/3D a (Busto Arsizio). Le 4 Nazionali vincitrici giocheranno le semifinali; le 4 Nazionali perdenti usciranno dal torneo, ottenendo un piazzamento finale tra il quinto e l'ottavo posto.

Semifinali e finali

Il 17 ottobre le 4 squadre vincitrici si affronteranno nelle semfinali a Sofia, secondo queste combinazioni: 1A/2C/3A vs 1B/2D/3B e 1C/2A/3C vs 1D/2B/3D. Il 18 ottobre i 2 team perdenti si affronteranno nella finale per ottenere il terzo posto, i 2 vincenti disputeranno la finale per aggiudicarsi il primo posto.

Gli impianti e le partite in Tv

Sono 4 gli impianti - ripartiti equamente tra Bulgaria e Italia, Paesi organizzatori - che ospiteranno i 36 incontri dell'Eurovolley 2015. In ordine alfabetico per città: Palayamamay di Busto Arsizio, Arena Armeec di Sofia, Palavela di Torino e Palazzo della cultura e dello sport di Varna.

Rai Sport 1 (anche in HD) trasmetteranno in diretta (come il portale Rai.it) tutti i match dell'Italia e delle altre 3 squadre del girone B (Croazia, Estonia e Francia) durante la fase preliminare del torneo (9-11 ottobre, Torino). I due canali nazionali proporranno in seguito 2 incontri dei playoff (13 ottobreBusto Arsizio e Sofia), 2 dei quarti (14 ottobre, Busto Arsizio e Sofia), le semifinali (17 ottobre, Sofia) e le finali (18 ottobre, Sofia).

Le partite dell'Italia

L'Italvolley fa parte del girone B, insieme a Croazia, Estonia e Francia. Le squadre favorite della pool sono la Francia, vincitrice della World League a luglio e la stessa Italia, che a settembre ha conquistato la medaglia d'argento alla World Cup in Giappone e, grazie a questo risultato straordinario, si è anche già qualificata alle Olimpiadi di Rio 2016.

Questi gli incontri che disputeranno gli Azzurri, trasmessi da Rai Sport 1:

Venerdì 9 ottobre, ore 21, Torino: Italia-Estonia 3-0
Sabato 10 ottobre
, ore 20.30, Torino: Croazia-Italia 0-3
Domenica 11 ottobre
, ore 18, Torino: Francia-Italia 3-2
Martedì 13 ottobre
, ore 20.30, Busto Arsizio: Italia-Finlandia 3-0
Mercoledì 14 ottobre
, ore 20.30, Busto Arsizio: Russia-Italia 0-3
Sabato 17 ottobre
, ore 16.45, Sofia: Slovenia-Italia 3-1
Domenica 18 ottobre
, ore 16.30, Sofia: Bulgaria-Italia 1-3

Gli atleti convocati dal ct Chicco Blengini: Oleg Antonov, Massimo Colaci, Simone Giannelli, Filippo Lanza (Diatec Trentino); Matteo Piano, Salvatore Rossini, Luca Vettori (Parmareggio Modena); Daniele Sottile (Revivre Milano); Ivan Zaytsev (Dinamo Mosca); Jacopo Massari (Paris Volley); Osmany Juantorena, Giulio Sabbi (Cucine Lube Banca Marche Civitanova); Simone Buti (Sir Safety Conad Perugia); Simone Anzani (Calzedonia Verona).

Girone A: Bulgaria, Germania, Olanda, Repubblica Ceca

La Bulgaria, Paese ospitante insieme all'Italia, trova nel suo girone la Germania, l'Olanda e la Repubblica Ceca. Dei 4 team, i più accreditati a passare il turno sono la Bulgaria, uscita dall'Eurovolley 2013 per mano degli azzurri in semifinale, e la Germania. Al torneo, i tedeschi si presentano con la sorprendente medaglia di bronzo conquistata ai Mondiali 2014.

Le partite del girone

9 ottobre, Sofia
Repubblica Ceca-Olanda 1-3
Bulgaria-Germania 3-0

10 ottobre, Sofia
Olanda-Germania 3-2
Repubblica Ceca-Bulgaria 2-3

11 ottobre, Sofia
Germania-Repubblica Ceca 3-0
Olanda-Bulgaria 2-3

Classifica: Bulgaria 7, Olanda 6, Germania 4, Repubblica Ceca 1

Qualificata ai quarti di finale: Bulgaria
Qualificate ai playoff: Olanda e Germania

Girone B: Croazia, Estonia, Francia, Italia

L'Italia, che organizza la competizione in coppia con la Bulgaria, e la Francia sono le squadre da battere in questo girone. Gli azzurri, quarti nel ranking mondiale, hanno vinto la medaglia d'argento agli Europei 2013 e alla World Cup 2015; i francesi, dodicesimi nella classifica mondiale, si sono piazzati quarti nei Mondiali 2014 e hanno conquistato la World League 2015. Né la Croazia né l'Estonia hanno mai partecipato alle Olimpiadi, ai Mondiali o alla World League e non si erano qualificate agli Europei 2013.

Le partite del girone

9 ottobre, Torino
Croazia-Francia 0-3
Italia-Estonia 3-0

10 ottobre, Torino
Francia-Estonia 3-1
Croazia-Italia 0-3

11 ottobre, Torino
Estonia-Croazia 3-0
Francia-Italia 3-2

Classifica: Francia 8, Italia 7, Estonia 3, Croazia 0

Qualificata ai quarti di finale: Francia
Qualificate ai playoff: Italia ed Estonia

Girone C: Belgio, Bielorussia, Polonia, Slovenia

Sulla carta, la Polonia, campione del mondo 2014, dovrebbe avere vita facile con Bielorussia e Slovenia, che non hanno mai partecipato alle Olimpiadi, ai Mondiali o alla World League. L'unica squadra che potrebbe impensierire i polacchi è il Belgio: ventesimo nella classifica mondiale, ha raggiunto i quarti di finale agli Europei 2013 e possiede talenti come i bomber Sam Deroo e Gert Van Walle.

Le partite del girone

9 ottobre, Varnia
Slovenia-Bielorussia 3-0
Polonia-Belgio 3-0

10 ottobre, Varnia
Bielorussia-Belgio 0-3
Slovenia-Polonia 1-3

11 ottobre, Varnia
Belgio-Slovenia 3-1
Bielorussia-Polonia 0-3

Classifica: Polonia 9, Belgio 6, e Slovenia 3, Bielorussia 0

Qualificata ai quarti di finale: Polonia
Qualificate ai playoff:  Belgio e Slovenia

Girone D: Finlandia, Russia, Serbia, Slovacchia

I campioni europei in carica della Russia dovranno fare i conti con la Serbia, sempre agguerrita e dotata di una rosa di atleti eccezionali, da Marko Podrascanin al bomber Aleksandar Atanasijevic, capocannoniere della Superlega italiana nelle ultime due stagioni. La Finlandia, eliminata dall'Italia ai quarti di finale agli Europei 2013, e la Slovacchia, che non ha mai partecipato né alle Olimpiadi né ai Mondiali e ha debuttato nella World League nel 2014, giocheranno con tutta probabilità il ruolo di comprimarie.

I match del girone

9 ottobre, Busto Arsizio
Slovacchia-Serbia 2-3
Russia-Finlandia 3-0

10 ottobre, Busto Arsizio
Serbia-Finlandia 3-0
Slovacchia-Russia 0-3

11 ottobre, Busto Arsizio
Finlandia-Slovacchia 3-0
Serbia-Russia 1-3

Classifica: Russia 9, Serbia 5, Finlandia 3, Slovacchia 1

Qualificata ai quarti di finale: Russia
Qualificate ai playoff: Serbia e Finlandia

La fase finale a eliminazione diretta

Playoff

13 ottobre, Sofia
Olanda-Slovenia 3-0

13 ottobre, Busto Arsizio
Serbia-Estonia 3-2

13 ottobre, Sofia
Belgio-Germania 0-3

13 ottobre, Busto Arsizio
Italia-Finlandia 3-0


Quarti di finale

14 ottobre, Busto Arsizio
Francia-Serbia 3-2

14 ottobre, Sofia
Polonia-Slovenia 2-3

14 ottobre, Busto Arsizio
Russia-Italia 0-3

14 ottobre, Varna
Bulgaria-Germania 3-0


Semifinali

17 ottobre, Sofia
Slovenia-Italia 3-1
Bulgaria-Francia 2-3

Finale terzo posto

Bulgaria-Italia 1-3

Finale primo posto

Francia-Slovenia 3-0

Il video degli Europei a Busto Arsizio

Ti potrebbe piacere anche

I più letti