Caso Dzeko per la Roma, Murillo e Miranda da scudetto
Getty Images
Caso Dzeko per la Roma, Murillo e Miranda da scudetto
Sport

Caso Dzeko per la Roma, Murillo e Miranda da scudetto

Serie A, 11 giornata: i Top & Flop dell'ultimo turno di Campionato

L'ultimo turno di serie A vede il ritorno in vetta di Inter e Fiorentina, capoliste dopo le vittorie su Roma (decide Medel) e Frosinone. I giallorossi scivolano al terzo posto e ora devono anche guardarsi alle spalle dal Napoli che dista solamente un punto. La Juventus è ancora in festa dopo la vittoria al 94mo nel derby di Torino mentre rinasce il Milan di Mihajlovic che espugna l'Olimpico per 3-1 (clicca qui per approfondire). Chi sono stati i migliori e peggiori della decima giornata? Per scoprirlo continua a cliccare...

Portieri

Top - Gianluigi Donnarumma (Milan) - Che personalità per il ragazzino rossonero. Ha 16 anni ma a vederlo giocare non si direbbe, contro la Lazio è sicuro e si prende anche qualche rischio che dimostra l'importanza del suo valore. Sul gol del 3-1 di Kishna avrebbe potuto fare meglio ma se si pensa che tra dieci anni ne avrà 26...

Flop - Wojicech Szczesny (Roma) - Garcia lo ha criticato apertamente dopo il gol subito da Mdel. Lui non ha fatto breccia nei tifosi e alla prima occasione ha ammesso che sarebbe rimasto a vita all'Arsenal. Difficoltà sul campo, difficoltà nel feeling, futuro più che mai incerto...

Difensori

Top - Miranda e Murillo (Inter) - Il successo di una squadra di calcio si costruisce dalla forza dei suoi centrali difensivi. Questa estate il mercato dell'Inter è stato perfetto e Mancini si ritrova ora due veri e propri muri a guardia della porta. Anche contro la Roma dalla coppia sudamericana della difesa arrivano solo conferme.

Flop - Antonio Rudiger (Roma) - Evidenti carenze tattiche per il difensore in prestito dallo Stoccarda che ha la colpa di non uscire in occasione del vantaggio nerazzurro con Medel. In marcatura ha parecchi giri a vuoto, troppi per un difensore che gioca in serie A. La sensazione è che il prossimo anno giocherà di nuovo in Bundesliga...

Centrocampisti

Top - Mati Fernandez (Fiorentina) - I viola tornano in vetta grazie anche alla prestazione del centrocampista argentino che contro il Frosinone trasforma ogni calcio piazzato in assist. Suo il passaggio per il gol di Gonzalo Rodriguez, poi si guadagna il rigore del 3-0 di Babacar. Ha dimostrato di meritare più spazio in campionato e non solo in Europa League.

Flop - Ogenyi Onazi (Lazio) - Partita da incubo per il mediano nigeriano che contro il Milan non ne azzecca una. Ogni volta che un centrocampista avversario lo punta riesce a saltarlo, è impreciso nei passaggi, sembra spaesato come raramente si era visto all'Olimpico. A fine primo tempo Pioli capisce che non è in giornata e lo tiene negli spogliatoi per mandare in campo Cataldi. 

Attaccanti

Top - Mattia Destro (Bologna) - Prima partita dopo l'addio di Rossi e il numero dieci sembra un nuovo giocatore. Lotta su ogni pallone, si sacrifica per i compagni, difende e imposta quando serve. Finalmente arriva il primo gol in campionato con la maglia rossoblù, iniezione di fiducia per un percorso nuovo che inizia da questa settimana.

Flop - Edin Dzeko (Roma) - Continua la crisi per l'ex punta del Manchester City che soffre l'impatto con la realtà del calcio italiano. Anche contro l'Inter ha dimostrato di essere pigro e svogliato, poco reattivo e spesso fuori dal gioco. Rudi Garcia si mette le mani nei capelli ed è costretto a cambiarlo nel secondo tempo con Vainqueur.

Allenatori

Top - Sinisa Mihajlovic (Milan) - Dopo tante critiche l'allenatore serbo si prende la sua rivincita. All'Olimpico si è visto il miglior Milan in stagione, finalmente equilibrato tatticamente e consapevole dei suoi compiti in ogni reparto. I punti dalla vetta sono solo 5 e battere la Lazio servirà per un nuovo carico di consapevolezza nei propri mezzi.

Flop - Roberto Stellone (Frosinone) - L'ottimo inizio di campionato del Frosinone non si cancella con una sconfitta ma la batosta di Firenze va cancellata immediatamente. Oltre alla disparità tecnica tra le due squadra al Franchi sono andati in scena errori di distrazione, tattica e tecnica che non possono essere accettati in serie A.

La flop 11 dell'11a giornata

Szczesny (Roma)

Diakitè (Frosinone) Crivello (Frosinone), Rudiger (Roma), Basta (Lazio)

Hamsik (Napoli), Pjanic (Roma), Felipe Anderson (Lazio)

Dzeko (Roma), Morata (Juventus), Juanito Gomez (Verona)

All. Stellone (Frosinone)

La top 11 dell'11a giornata

Donnarumma (Milan)

Murillo (Inter), Miranda (Inter), Acerbi (Sassuolo), Souprayen (Verona)

D'Alessandro (Atalanta), Mati Fernandez (Fiorentina), Saponara (Empoli), Pogba (Juventus)

Destro (Bologna), Matos (Carpi)

All. Mihajlovic (Milan)

Ti potrebbe piacere anche

I più letti