Della Valle lavora per una Fiorentina da scudetto
Gabriele Maltinti/Getty Images
Della Valle lavora per una Fiorentina da scudetto
Sport

Della Valle lavora per una Fiorentina da scudetto

Prima mossa il rinnovo del contratto con il ds Daniele Pradè, poi tre colpi di livello europeo

Obiettivo lottare per lo Scudetto. Diego Della Valle ci crede ed è intenzionato a rinforzare la Fiorentina per puntare ancor più in alto nella prossima stagione.

Incedibili Gomez e Pepito Rossi, per i quali ci si augura che malasorte la smetta di tormentare entrambi con infortuni a catena e guai muscolari. L'avvio del nuovo ciclo ripartirà dal diesse Daniele Pradè, insieme ad Eduardo Macia l'artefice principale del rinascimento Viola dopo gli addii di Prandelli e Corvino. L'ex direttore della Roma rinnoverà sino al 30 giugno 2016 il proprio contratto con il club gigliato: l'annuncio verrà dato dalla famiglia Della Valle in occasione del prossimo consiglio d'amministrazione del club. In arrivo tre colpi importanti, uno per reparto affinchè la squadra di Montella faccia un altro ed ulteriore salto di qualità.

Per la difesa si guarda al mercato estero e alle occasioni che proporanno i mercati inglesi (Vertoghen) ed iberici (Musacchio); mentre in mezzo al campo il prescelto si chiama Giacomo Bonaventura. Per il gioiello dell'Atalanta pronti otto-nove milioni più la metà di un giovane. Alla Dea piacciono i profili di Babacar e Bernardeschi, autentici mattatori in Serie B con le maglie di Modena e Crotone. In mediana sono in scadenza di contratto sia Massimo Ambrosini che David Pizarro. Uno dei due potrebbe essere di troppo e fare così le valigie. Discorsi comunque rinviati a fine campionato: idem per i riscatti di Alessandro Matri e del brasiliano Anderson.

La punta di proprietà del Milan ha avuto un rendimento altalenante e non ha convinto appieno. Pertanto potrebbe essere rispedito al mittente, nonostante i propositi iniziali di trattenerlo in riva all'Arno. Per la mezzala ex Porto saranno decisive le prestazione delle prossime gare: per riscattarlo servono 7,5 mln di euro. Una cifra importante che potrebbe essere destinata ad altre operazioni, invece che al Manchester United per il classe '88. 

Ti potrebbe piacere anche

I più letti