De Rossi: "A Roma solo calunnie, meglio la nazionale"

Sfogo del centrocampista giallorosso che resta sul piede di partenza, lo cercano Manchester City e Psg

"Devo sempre smentire illazioni e attacchi, chi calunnia è peggio di chi fa la spia. Con la nazionale mi sento una star invece a Roma vengo attaccato in continuazione. Bisognerebbe essere più lucidi quando si giudicano le mie prestazioni, ho fatto belle partite anche in giallorosso". Queste le dichiarazioni di Daniele De Rossi dopo Italia - Messico di Confederations Cup. Il mediano, ai ferri corti con il club che l'ha lanciato, ha parlato anche del suo futuro dopo l'arrivo di Rudi Garcia:"Ancora non ho sentito nessuno: né il mister, né nessuno della società. Mi piace Rudi Garcia, mi ricorda Luis Enrique, può fare bene". Su De Rossi resta vivo l'interesse del Manchester City e quello del Paris Saint Germain di Leonardo. 

© Riproduzione Riservata

Commenti