Coast Parade Napoli, Team New Zealand vince il primo assaggio di America's Cup

Il catamarano neozelandese trionfa, davanti a Luna Rossa, nella regata costiera all'ombra del Vesuvio

Il catamarano di Emirates Team New Zelaland che ha vinto la Coast Parade 2013 davanti a Luna Rossa e a Oracle.

Damiano Iovino

-

Grande successo di pubblico a Napoli per la Coast Parade, la regata costiera riservata ai nove Ac45 che, da giovedì prossimo 18 aprile, saranno impegnati nell’ultima prova degli America’s Cup World Series che si conclude il 21.

La vittoria è andata a Emirates Team New Zealand, seguito da Luna Rossa Piranha e dalla barca di Oracle. Dopo le polemiche dei giorni scorsi, legati ai problemi causati dalla creazione di una ampia zona a traffico limitato, sembra che i napoletani siano tornati a mostrare tutto il loro entusiasmo per l’evento legato alla Coppa America: ieri più di 200 barche hanno partecipato alla Velalonga, una regata organizzata come la Coast Parade dai più importanti circoli velici napoletani, e oltre diecimila persone hanno partecipato alla festa di inaugurazione in Piazza Plebiscito, con musiche di Toquinho, Noemi e la presenza di molti atleti napoletani.

Nel primo tratto della regata di oggi Luna Rossa Piranha, grazie a una buona partenza dello skipper Chris Draper , è stata in testa alla flotta, ma arrivati a Marechiaro, Dean Barker di Emirates Team New Zealand ha puntano verso terra, guadagnando vantaggio sul gruppo che invece si era diretto al largo. Un vantaggio poi mantenuto sino alla fine della regata. Luna Rossa Piranha ha conservato il secondo posto, mentre alle sue spalle l’inglese Ben Ainslie, di di JP Morgan Bar, ha compromesso il suo terzo posto, sbagliando una boa. I giudici lo hanno squalificato, ma lui ha proseguito lo stesso la gara, senza però tagliare il traguardo. Così al terzo posto si è classificata Oracle.

Quando la flotta ha passato la boa di Bagnoli, davanti alla Città della Scienza distrutta da un incendio qualche settimana fa, da terra si è levato il suono delle sirene, mentre gli equipaggi rendevano onore alla folla. E, al momento della premiazione, lo skipper di Luna Rossa, Max Sirena ha annunciato che il premio per il secondo posto sarà devoluto alla ricostruzione della Città della Scienza.  

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Aspettando la tappa italiana dell'America's Cup World Series 2013

In attesa dell'unica tappa italiana dell'America's Cup World Series 2013, le foto più belle delle gare di Napoli, Venezia, San Francisco 2012

America's Cup Story

Immagini storiche del più famoso e antico trofeo velistico del mondo, nato nel lontano 1851, quando il Royal Yacht Squadron britannico sfidò il New York Yacht Club

Commenti