Abbiati sta con Allegri

Il portiere del Milan commenta la conferma dell'allenatore toscano e la stagione che verrà

Christian Abbiati e la moglie Stefania, nella loro spiaggia (il Cala Celeste) a Lido Adriano

"Sono contentissimo della conferma di Massimiliano Allegri; con lui in queste tre anni abbiamo disputato delle ottime stagioni, dallo scudetto a un ottimo terzo posto in quest'ultima, dove abbiamo incontrato delle difficoltà iniziali, ma alla fine siamo riusciti ad entrare in Champions League proprio per la forza del gruppo".

Rilassato, riposato, Christian abbiati (uno dei senatori del Milan) commenta così la scelta di Berlusconi di confermare il tecnico livornese dopo settimane di voci di un possibile cambio, con l'arrivo di Clarence Seedorf. Lo fa dalla riviera romagnola dove si trova alla vigilia dell'apertura del suo stablimento balneare, il Cala Celeste , a Lido Adriano (Ra), in programma l'8 giugno. Lavoro, affari, vacanza, senza però dimenticare il calcio, il Milan e la stagione che verrà
Dove può arrivare il Milan il prossimo anno?

"Sicuramente spero che possa sempre migliorare; la società sta ringiovanendo la rosa con giovani molto interessanti, con un grande futuro".
La Juventus resta la squadra da battere?

"Penso di si, perché in questa stagione hanno avuto una continuità nei risultati che li ha portati a vincere il campionato".
Temi l'Inter di Mazzarri?

"Direi che la cosa migliore è quella di pensare al Milan, di non commettere gli errori della scorsa stagione, soprattutto all'inizio del campionato... iniziare bene ė molto importante, visto che avremo anche da disputare il preliminare di Champions League"
Il Milan sembra deciso a lasciare San Siro. Pensi sia giusto oppure per te la casa del calcio a Milano resta lo stadio meazza?

"Non scherziamo... S. Siro rimarrà per sempre la scala del calcio, uno stadio affascinante, può darti solo emozioni positive".

© Riproduzione Riservata

Commenti