Cerci e Kolarov: il mercato dell'Inter passa da Berti
Ansa
Cerci e Kolarov: il mercato dell'Inter passa da Berti
Sport

Cerci e Kolarov: il mercato dell'Inter passa da Berti

Di natura riservata, l'agente è in ottimi rapporti con Mancini e ben disponibile ad aiutarlo nel rafforzare la sua nuova squadra

Il mercato dell'Inter passa da Sergio Berti. Un nome che, probabilmente, non dirà molto alla maggior parte degli appassionati sportivi, in quanto lo storico agente di Bobo Vieri e Vincenzo Montella è restìo alle apparizioni televisive così come alle interviste.

Difficile se non impossibile rintracciare un suo virgolettato ufficiale. Complicato pure scovare qualche sua fotografia negi archivi fotografici delle redazioni così come in quelli del web. Tuttavia, gli ottimi rapporti con Roberto Mancini rendono l'attuale procuratore di Alessio Cerci e Aleksandar Kolarov l'uomo forte per il mercato nerazzurro. Dal manager toscano passano i possibili colpi orditi dal Mancio e ai quali stanno lavorando Ausilio e Fassone.

Più semplice l'approdo alla corte manciniana dell'esterno d'attacco di Valmontone. Cerci, infatti, è scontento a Madrid e ha già inviato messaggi espliciti allo staff interista per caldeggiare il suo possibile approdo nella Milano nerazzurra. Gli stessi dirigenti dell'Atletico non ritengono fondamentale la presenza del classe '87 all'interno della formazione madrilena. Ovviamente il club del presidente Enrique Cerezo non intende svalutare l'investimento operato in estate, ovvero i 16 milioni sborsati per acquistare l'ala dal Torino con operazione effettuata congiuntamente a un fondo di investimento. Difficile che l'Inter possa spendere una cifra così elevata per acquistare il calciatore. La soluzione ideale per le parti è rappresentata da un prestito oneroso con diritto di riscatto già fissato, in modo da far rientrare nell'arco di un anno l'Atletico Madrid dalle spese effettuate appena qualche mese fa.

Il terzino serbo rappresenta invece la prima scelta per la corsia mancina, dove Dodò non sembra convincere il nuovo staff tecnico interista. Kolarov non disdegnerebbe il ritorno in Serie A, dove spiccò il volo a inizio carriera con la maglia della Lazio. Proprio Mancini lo volle al City e le loro strade potrebbero incrociarsi di nuovo. Anche grazie alle mediazioni di Sergio Berti, con il quale Mancini concluse - oltre al medesimo Kolarov - diverse operazioni durante l'esperienza di Manchester. E che adesso potrebbe portare in dote al mister jesino i primi colpi della sua nuova Inter.

Clicca qui per tutte le ultime news di calciomercato

Ti potrebbe piacere anche

I più letti