Sport

Cassano - Pazzini, ecco come è nato il clamoroso trasferimento

La trattativa è partita dall'idea dei due procuratori, Tullio Tinti e Beppe Bozzo. Determinante il ruolo di Stramaccioni che ha voluto Cassano a tutti i costi

Antonio Cassano prenderà la maglia numero 9?

Solamente due anni fa erano compagni di squadra nella Sampdoria di Delneri che era arrivata fino alla Champions League. Oggi diventano i protagonisti del colpo di mercato più inatteso, quello che fino a pochi giorni fa sembrava solo fantacalcio. Antonio Cassano passa all'Inter mentre Giampaolo Pazzini si veste di rossonero. Un'operazione che si è conclusa dopo pochi giorni di contrattazione e che vede due protagonisti principali: Giuseppe Bozzo e Tullio Tinti, i procuratori dei due attaccanti. Sono loro ad aver bussato alle porte delle due società per proporre una soluzione di mercato che fino alla scorsa settimana sembrava impraticabile.

Gli agenti si erano già sentiti telefonicamente per sondare la situazione dei due giocatori: Pazzini era ai ferri corti con i nerazzurri e non era ben visto da Stramaccioni, Cassano aveva voglia di cambiare aria dopo l'epurazione rossonera con la partenza di Ibrahimovic e Thiago Silva. Il barese ha dimostrato da subito di non aver alcun imbarazzo a vestire la maglia dei cugini, stesso discorso per Pazzni, desideroso di vendicarsi dopo essere stato messo alla porta da "Strama". Ed è stato proprio il mister dell'Inter uno dei primi a spingere per far andare in porto la trattativa. L'allenatore stravede per il fantasista ex Sampdoria e il suo assenso a Moratti ha ulteriormente accelerato i tempi.

Oggi Giampaolo Pazzini metterà la firma su un contratto da 2,8 milioni di euro a stagione per i prossimi tre anni. L'attaccante sta già sostenendo le visite mediche a Busto Arsizio in queste ore, epilogo di un'estate che era iniziata con le parole dal ritiro trentino di Pinzolo mentre i tifosi gli chiedevano di restare: "Dovete chiederlo a loro, la verità è che non faccio parte del progetto del club". Ieri sera la cena del nuovo attaccante milanista con Adriano Galliani, poi la telefonata all'ex compagno Cassano per chiacchierare sul futuro che verrà. In queste ore Giuseppe Bozzo entra nella sede dell'Inter per definire l'accordo da 3 milioni di euro a stagione fino al 2014.

© Riproduzione Riservata

Commenti