Carpi: promozione in A con la benedizione del Vescovo
Getty Images
Carpi: promozione in A con la benedizione del Vescovo
Sport

Carpi: promozione in A con la benedizione del Vescovo

Ai microfoni di Radio Vaticana monsignor Cavina elogia l'impresa sportiva come "espressione del senso umano e di coesione sociale del territorio"

Vista la passione per il San Lorenzo di Papa Francesco, il calcio è ormai stato sdoganato come tema di riflessione anche in ambito ecclesiastico. Ed ecco allora arrivare la benedizione della storica promozione del Carpi in Serie A da parte di monsignor Francesco Cavina, vescovo della città emiliana, che ha dichiarato a Radio Vaticana: "Dietro a questo successo della polisportiva Carpi c'è tutto un lavoro che rivela e che manifesta la ricchezza e la grandezza di questa città, che trova la sua espressione più alta proprio nel senso umano e nella coesione sociale che è presente. Quindi, non è solo il frutto di una favola, ma è il frutto di un tessuto che sa dare tante positività nel contesto della società civile".

Parole di elogio indirizzate poi anche direttamente ai ragazzi del Carpi, che secondo il monsignore "raccontano il valore grande di un ideale. Hanno sofferto, si sono impegnati, si sono sottoposti anche a tanti sacrifici proprio per una idealità. E questa mi sembra che sia la cosa più significativa e più bella. Non era tanto il successo o il denaro che hanno desiderato raggiungere, ma dare il segno che nell'impegno è possibile raggiungere degli obiettivi e un traguardo".

Complimenti anche dalla politica
"La promozione del Carpi in Serie A, voluta e ampiamente meritata, è motivo di orgoglio per tutta l'Emilia-Romagna": così ha commentato invece l'impresa il presidente della Regione, Stefano Bonaccini. Che ha aggiunto: "Dopo il Sassuolo, un'altra realtà del modenese tocca per la prima volta la vetta dello sport più seguito, mettendo in evidenza la vitalità e le risorse di una provincia che sa stare ai vertici anche sul piano sportivo. Mi complimento con la proprietà e con l'allenatore Fabrizio Castori, la dirigenza e tutti gli atleti che hanno saputo compiere questa impresa sportiva. Sincere congratulazioni e auguri, perché i colori del Carpi possano regalarci molte altre soddisfazioni".

Carpi, il prossimo sogno dei tifosi: "Giocare la A in questo stadio"

Le immagini della festa

Getty Images
La "dedica" a Lotito per le note frasi intercettate al telefono da parte dei tifosi emiliani
Ti potrebbe piacere anche

I più letti