Getty Images
Sport

Carolina Kostner condannata ad 1 anno e 4 mesi di squalifica

"Sono amareggiata e delusa". L'avvocato preannuncia il ricorso al Tas, l'atleta salta Europei e Mondiali 2016

La pattinatrice azzurra Carolina Kostner è stata condannata dal Tribunale Nazionale Antidoping ad un 1 anno e 4 mesi di squalifica per "assistenza" e complicità nell'elusione di un controllo antidoping avvenuto ad Oberstdorf ai danni dell'ex fidanzato Alex Schwarzer. ll termine della fase dibattimentale del processo aveva riformulato la richiesta iniziale della sanzione: 2 anni e 3 mesi di squalifica nei confronti della pattinatrice e non 4 anni e 3 mesi come chiesto inizialmente. La difesa della Kostner aveva invece chiesto il proscioglimento. La squalifica inizia da oggi e la Kostner non potrà gareggiare agli Europei e Mondiali di pattinaggio nel 2016.

La richiesta di 2 anni e 3 mesi da parte della procura faceva riferimento alla sanzione minima prevista dall'articolo 2.9 delle norme sportive antidoping: 2 anni per l'omessa denuncia e 3 mesi per la mancata denuncia della frequentazione con il dottore Michele Ferrari. L'avvocato della pattinatrice, Giovanni Fontana, ha preannunciato ricorso al Tas mentre la Kostner si è detta "molto delusa e amareggiata". "Sono determinata ad andare fino in fondo, fino all'ultimo grado di giustizia" spiega la campionessa olimpica. La condanna non mette a rischio le medaglie conquistate e lo sconto della pena è dovuto alla nuova norma sulla complicità introdotta dal codice Wada nel 2015. Un ulteriore sconto è stato permesso in base all'articolo 4.5.2.1, che prevede fino a un ulteriore sconto della metà della pena. 

Ti potrebbe piacere anche