Calciomercato

Vidal-Inter, perché si può fare e perché no

Conte vuole il cileno, Vidal vuole l'Inter e l'Inter vuole accontentare il suo allenatore, capolista

Champions League: Bayern Monaco - Real Madrid

Vidal e Inter, un matrimonio che si doveva celebrare già la scorsa estate ma che potrebbe avvenire tra poche settimane. E' infatti il cileno il primo nome sulla lista dei desiderata per la sessione invernale di calciomercato di Antonio Conte.

E che non si tratta di uno sfizio lo dimostrano i contatti telefonici tra il giocatore e l'allenatore nerazzurro.

In generale Vidal non è felice del suo ruolo di panchinaro di lusso al Barcellona. Lui vuole giocare, si sente ancora in grado di essere decisivo in un campionato importante ma anche in europa. A questo va aggiunto il fatto che tornerebbe molto volentieri in Italia. L'Inter sarebbe quindi la soluzione ideale che gli potrebbe garantire un posto importnate nella rotazione dei centrocampisti, decimati da infortuni di ogni tipo.

Il Barcellona però non vuole e non può permettersi di cederlo a cuor leggero. Il prezzo al momento si aggira sui 15 milioni (Vidal andrà in scadenza tra un anno e mezzo). Soldi che Suning non ha alcuna intenzione di spendere per un giocatore non più giovanissimo. Paradossalmente per Zhang sarebbe preferibile un investimento per un giovane di prospettiva come Kulusevski.

Sul centrocampista dell'Atalanta, oggi in prestito al Parma, c'è forte la Juventus e le big inglesi; interesse che ha fatto salire il prezzo a 30 milioni.

Per questo Marotta ed Ausilio stanno lavorando con l'agente di Vidal, Felicevic, per trovare l'accordo con il Barcellona. I nerazzurri spingono per un prestito anche oneroso (massimo 2 milioni) con diritto di riscatto. I catalani invece preferirebbero l'obbligo di riscatto.

Tra due settimane ci sarà il primo incontro tra Felicevic e la dirigenza catalana per cercare di creare le condizioni che possano accontentare tutte le parti.

Di sicuro l'Inter proverà ad accontentare Conte che, visti i risultati sorprendenti n campionato, gode di credibilità sconfinata.


© Riproduzione Riservata

Commenti