Calciomercato

Le richieste di Conte all'Inter

Dietro l'attacco di ieri nel post Borussia Dortmund-Inter i desideri di un allenatore con un solo obiettivo: la vittoria

Conte-Inter

Parametro Zero

-

Lo sfogo di Antonio Conte dopo la sconfitta dell'Inter sul campo del Borussia Dortmund contro la società ha lasciato il segno. L'allenatore nerazzurro da tempo non perde occasione per chiedere una panchina più profonda e qualche elemento di qualità ed esperienza internazionale in più, soprattutto da utilizzare in campo europeo. La dirigenza dall'altra parte fa il suo, ma senza eccessivi drammi, consia di aver fatto il mercato estivo più costoso della storia dell'Inter e di aver dato a Conte una signora squadra.

Ma l'allenatore pugliese continuana forzare la mano ed ha espresso chiari i suoi desideri alla società:

- prima di tutto un centrocampista. Il primo nome sulla lista è quello di Arturo Vidal; un giocatore che ad agosto sembrava già essere pronto a sbarcare all'Inter ma che alla fine è rimasto al Barcellona. L'operazione dipende molto però dallo stesso cileno che verrebbe di corsa a Milano ma che ha un contratto piuttosto blindato con i catalani. L'Inter spera che sia lui a forzare la mano convincendo la dirigenza del Barca ad accettare un prestito con diritto di riscatto a pochi mln di euro.

L'alternativa è Matic, in scadenza di contratto con il Manchester United. Tra i due club i rapporti sono ottimi visto anche la conclusione la scorsa estate dell'affare Lukaku. Potrebbe essere quella "occasione" di mercato di cui da tempo parla Marotta. Un giocatore di qualità ed esperienza a cifre molto contenute.

- c'è poi l'attaccante. Con Sanchez ai box per i prossimi mesi e Politano che non convince appieno serve un vice Lukaku. Un attaccante di peso e di fisico. Diverse le opzioni che si stanno valutando

- il terzo oggetto del desiderio sarebbe un esterno. D'Ambrosio infatti viene preferito come terzo centrale di difesa piuttosto che da esterno. Biraghi va a sprazzi mentre, dopo una partenza difficile, le ultime due prestazioni di Lazaro stanno facendo risalire le sue quotazioni. Darmian, utilizzabile a destra ma anche a sinistra, è il primo della lista.

Questi i desiderata di Conte. La palla ora passa alla società che però è stata molto chiara: a gennaio grosse spese sono escluse. Il mercato però è imprevedibile. Porte che sembrano chiuse potrebbero diventare in poche ore dei portoni aperti. Staremo a vedere

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Conte, rabbia contro l'Inter: ecco perché attacca tutti

Il tecnico durissimo contro i dirigenti dopo la sconfitta di Dortmund. Il mercato, la rosa corta e un processo di crescita lungo

Antonio Conte, tutte le frasi da allenatore dell'Inter

Scatenato in panchina e senza filtri (o quasi) davanti alle telecamere. Ecco la raccolta di citazioni famose del suo periodo nerazzurro

Commenti