Calciomercato

Lukaku, Inter o Juventus? Le ultime notizie

Ecco cosa c'è dietro l'offerta di scambio con Dybala. Soprattutto occhio al fattore "Tempo"

conte lukaku inter manchester united

Parametro Zero

-

Lukaku-Icardi-inter-Juventus. Sono le 4 parole al centro di questi giorni di calciomercato. Parole che sono più che mai legate, l’una all’altra e che necessitano di un’analisi tanto complessa quanto completa, a seconda dei personaggi.

Lukaku:

il centravanti del Manchester United vuole lasciare i Red Devils, lo ha detto chiaramente. La sua prima scelta al momento è ancora l’Inter, è ancora Conte. Il tempo però passa e dato che i nerazzurri non sono riusciti a chiudere l’affare ecco che un’eventuale offerta della Juventus verrebbe presa in seria considerazione.

Inter:

i nerazzurri vogliono Lukaku. E forse hanno sbagliato i tempi di una trattativa che si fa via via più complessa. La prima offerta è stata di un prestito, respinta con perdite dagli inglesi. La seconda da 65 milioni che affatto più o meno la stessa fine della prima. Il Manchester ne chiede 83, che in realtà sono 88 a causa di altri 5 milioni che i Red Devils devono girare ad altre squadre sempre per il belga. L’ultima offerta dell’Inter è di 70+8 di bonus. Non pochi ma ancora lontani da quanto richiesto.

Juventus:

l’affare Lukaku è più un disturbo, anzi, un dispetto, una ripicca verso l’Inter piuttosto che una volontà concreta. In prima fila per la maglia numero 9 nella testa di Paratici c’è un solo giocatore: Mauro Icardi. In più per Dybala la Juventus ha bisogno di incassare cash e non usarlo come pedina di scambio. Ma l’idea c’è, perché bisogna avere sempre un piano B e soprattutto perché, proponendo un ipotetico scambio con Dybala, ha convinto il Manchester a non fare sconti all’Inter. Ma perché questa mossa? Perché i nerazzurri sono ancora duri su Icardi: va via alle nostre condizioni, 80 milioni. Cifra impossibile per la Juventus che sogna di avere Maurito a 40-50.

Conte:

l’allenatore spinge e le ultime prestazioni in amichevole gli stanno dando ragione. I nerazzurri hanno giocato bene con grandi squadre, spesso hanno anche giocato meglio (soprattutto i primi 60’ con la Juventus). Il tutto con in attacco due ragazzini. Conte quindi pensa: se abbiamo fatto bene con i Primavera datemi chi vi ho chiesto davanti (cioè Lukaku e Dzeko) e ci divertiremo

Tempo

Manca però un tassello a tutto questo: il fattore Tempo. Il mercato inglese infatti chiude l’8 agosto. Lukaku sta per finire la pazienza e lo United se lo dovesse vendere dovrebbe avere il Tempo per trovare un sostituto. C’è chi parla addirittura di una deadline: il 1 agosto.

© Riproduzione Riservata

Commenti

Cookie Policy Privacy Policy
© 2018 panorama s.r.l (gruppo La Verità Srl) - Via Montenapoleone, 9 20121 Milano (MI) - riproduzione riservata - P.IVA 10518230965