Calciomercato

Juventus, le cose da sapere su Haaland (gioiello del mercato)

Norvegese macina record, costa 30 milioni di euro e i bianconeri lo possono prendere sfruttando i rapporti con Raiola

haaland juventus calciomercato

Giovanni Capuano

-

La Juventus ha messo gli occhi sulla stella norvegse Erling Haaland, conquistata dal suo approccio record alla Champions League e dalle prestazioni con la maglia del Salisburgo che lo hanno posto sotto l'attenzione di tutti i top club europei. Un'operazione che i dirigenti bianconeri stanno provando a chiudere per la sessione di calciomercato di gennaio in modo da sfruttare la clausola da 30 milioni di euro ed evitare di dover poi competere in un'asta dai valori nettamente superiori.

Una chance unica, figlia dell'accordo sottoscritto da Haaland nell'estate del 2018 al momento del trasferimento dal Molde in Austria sotto la regia di Mino Raiola, il nome chiave di questa trattativa. I suoi ottimi rapporti con la Juventus facilitano ogni discorso e hanno convinto la coppia Nedev-Paratici a puntare forte su un ragazzo ancora giovanissimo (classe 2000) che ha già espresso però il proprio potenziale.

haaland juventus calciomercato

– Credits: EPA/CHRISTIAN BRUNA

Tutti i record di Haaland

Erling Haaland, figlio del centrocampista norvegese Alf-Inge Haaland, è balzato agli onori della cronaca nella sera del debutto in Champions League con la maglia del Salisburgo: tripletta contro il Genk come mai nessuno prima nella storia della competizione. Da lì in poi non si è più fermato come non aveva faticato a trovare la via della rete in precedenza.

Nel Molde era andato in gol al debutto assoluto (ancora sedicenne) e nella prima volta in campionato lasciando poi il segno 20 volte in 50 presenze. E nel Mondiale Under 20 si era segnalato per i 9 gol in una gara, trascinando la Norvegia in uno storico 12-0 contro Honduras.

Forte fisicamente, di piede sinistro, tecnico e veloce, Haaland ricorda le caratteristiche dei migliori interpreti moderni del ruolo. Nel periodo al Molde è stato allenato da Solskjaer, vecchia gloria del Manchester United poi finito proprio sulla panchina del Red Devils (che infatti vorrebbero il norvegese); lo ha paragonato a Lukaku come modo di giocare. Un paragone non da poco per un adolescente.

Nella Juventus rappresenta un investimento sul futuro oltre che l'uomo che dovrà raccogliere l'eredità di Higuain (scadenza 2021) e magari Ronaldo. Il valore reale del suo cartellino è molto superiore ai 30 milioni di euro (più ricche commissioni per Raiola) della clausola nella finestra di gennaio. Quanto? Non meno di 80-100 milioni. Ma la mission dei bianconeri è riuscire a prenderlo prima della definitiva esplosione di costi per portarsi a casa uno dei talenti più interessanti del calcio europeo.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Juventus, le domande per Sarri dopo la sconfitta in Supercoppa

Difesa che subisce troppo, tridente, motivazioni e altri temi lasciati in eredità dal doppio ko contro la Lazio

Lazio regina di Supercoppa, la vittoria contro la Juventus

A Riad successo della squadra di Inzaghi e delusione per quella di Sarri. E' il sesto titolo dell'era Lotito

Commenti