Calciomercato

Dybala e gli altri guai del mercato della Juventus

Con Lukaku all'Inter e la chiusura del mercato inglese Paratici si trova con diverse patate bollenti da gestire

Dybala Juventus

Parametro Zero

-

Il calciomercato è quella cosa capace di ribaltare situazioni e giudizi in un attimo, quasi per caso. Una settimana fa lo scambio Lukaku-Dybala era cosa fatta, Paratici aveva sconfitto il maestro Marotta, la Juventus fatto un affare anche finanziario e l'Inter era nei guai più che mai.

Poi però succede quello che nessuno si aspetta: il no della Joya, Lukaku che va all'Inter e Paratici che si trova con un indesiderato in più in squadra.

Per questo il dirigente bianconero è rimasto a Londra fino alla fine del mercato inglese per cercare di piazzare l'argentino al Tottenham. Ma anche qui, solito copione: no, niente Premier.

Così oggi la situazione è che la Juventus ha tre attaccanti che non vuole più: Higuain, Dybala e Mandzukic. E, soprattutto, con il più ricco mercato del mondo cioè la Premier, chiuso. Che fare, quindi? A chi cedere i tre?

Higuain sta facendo muro. Vuole giocarsi tutte le sue carte per restare a Torino forte anche del rapporto con Sarri. Ma Paratici sta facendo di tutto per fargli digerire il trasferimento a Roma. Ogni giorno che passa però la cosa diventa più complessa e di sicuro il prezzo del Pipita cala.

Dybala punta al Psg, l'unica società capace di dargli i soldi che vuole (più di 10 milioni l'anno) ed un posto da titolare fisso in un Top Club europeo che gioca la Champions League. Da Parigi però prima devono chiudere la partita di Neymar, altro grosso caos. L'alternativa è lo scambio con Icardi, da mesi nel mirino di Paratici, ma che si farebbe a condizioni diverse da quelle sognate dalla Juve (40 milioni all'ultimo giorno del mercato)

Mandzukic invece sembra vicino al ritorno in Bundesliga (era già stato al Bayern Monaco) ma non alle cifre proposte e richieste al Manchester United.

Su tutto, pare, ci sia anche la necessità per i bianconeri di fare cassa, cash, per questioni di bilancio.

Situazione difficile, complessa anche per la compilazione delle liste Uefa dove al momento rischiano di stare fuori Rugani, Khedira, Higuain ed un altro paio di giocatori. Vediamo come Paratici riuscirà ad uscire dall'angolo.  

© Riproduzione Riservata

Commenti

Cookie Policy Privacy Policy
© 2018 panorama s.r.l (gruppo La Verità Srl) - Via Montenapoleone, 9 20121 Milano (MI) - riproduzione riservata - P.IVA 10518230965