Calciomercato

Szczesny rinnova con la Juventus (e le manovre intorno a Donnarumma)

Il polacco soddisfa i bianconeri, Gigio al momento della verità con Boban e Maldini: sul tavolo il suo futuro in rossonero

Gianluigi Donnarumma milan calciomercato contratto scadenza

Giovanni Capuano

-

Sono cominciate le grandi manovre intorno al futuro di Gigio Donnarumma, il portiere classe 1999 del Milan che va in scadenza nel giugno 2020 e che è pronto a incendiare il mercato dei portieri. Una trama che intreccia i pensieri di molti club europei e rischia di disturbare le notti dei dirigenti rossoneri, consapevoli di come non sarà semplice gestire questo passaggio così come non lo è stato nell'estate del 2017 per la coppia Fassone-Mirabelli.

La situazione finanziaria del Milan, i rapporti con la Uefa e la difficoltà a poter garantire in fretta un progetto sportivo ed economico importante, lasciano intendere che il destino di Donnarumma si consumerà nei prossimi sei mesi. Il bivio è davanti, ben visibile: o l'addio garantendo una plusvalenza che serve alla società del cuore, oppure l'accettazione di un prolungamento che sia sostenibile per i rossoneri e che serva o per blindare il portiere o per allontanare il momento della decisione finale.

Secondo quanto risulta a Panorama già dallo scorso mese di luglio (QUI L'ARTICOLO), il manager del numero 99, Mino Raiola, ha condiviso con gli uomini mercato la scelta di non far spalmare il pesante ingaggio da 6 milioni di euro netti nelle prossime stagioni, così da consentire un risparmio in bilancio.

juventus Szczesny

– Credits: ANSA/ALESSANDRO DI MARCO

La scelta della Juventus sul futuro di Szczesny

Non è una sorpresa, dunque, che il nome di Donnarumma cominci a essere accostato ai maggiori club europei in vista della prossima estate. In fondo a luglio si era parlato del Psg per lui, senza però che ci fosse un'offerta adeguata per il Milan tanto che alla fine non se ne fece nulla.

La destinazione di Gigio, dovesse davvero lasciare Milanello, non sarà però quasi certamente la Juventus malgrado le voci che hanno ricominciato a circolare con forza. Non perché a Torino manchi la stima verso di lui, anzi, ma perché Szczesny si è ormai preso la maglia da titolare del presente e del futuro convincendo tutti della bontà della scelta.

Anche il polacco va in scadenza abbastanza presto (giugno 2021) e il suo entourage sta trattando con Paratici il prolungamento del legame. Ha 29 anni che per un portiere rappresentano l'età giusta della piena maturazione, con chance di poter dare il meglio per qualche stagione. Le firme non dovrebbero tardare ad arrivare e quello sarà il momento della chiarezza, almeno sull'asse Milano-Torino. In attesa che le grandi manovre intorno a Donnarumma producano i primi frutti concreti.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Donnarumma e il no di Raiola all'idea di spalmare il suo ingaggio

Il portiere guadagna tanto e scade presto (2021). L'idea di allungare il contratto per aiutare il Milan non fa presa sul suo agente

Donnarumma resta? Serve un atto d'amore per non bloccare il Milan

Il portierone non vuole andare via, ma ha un contratto (pesante) che scade nel 2021. E così rischia di mettere in difficoltà il club

Commenti